Continuano ad appassionare i telespettatori le vicende dei protagonisti della soap spagnola Il Segreto. Nella settimana che va dal 29 luglio al 4 agosto 2018 saranno molteplici i colpi di scena a cui assisteremo durante la messa in onda delle puntate, primo tra tutti la morte di Candela che porterà dolore in tutto il paese. Oltre alla vicenda di casa Santacruz, che scuoterà in maniera violenta la maggior parte dei personaggi, anche Nazaria e il suo ricattatore saranno al centro delle scene proseguendo con la loro intenzione di sottrarre a Mauricio i suoi risparmi.

Trame dettagliate

Julieta ripete ancora una volta a Prudencio che non si recherà più alla villa.

Nazaria cerca di sottrarre invano la chiave della cassaforte di suo marito e alla fine Vincente organizza un piano per aggredire il capomastro e impossessarsi dei suoi averi. Raimundo chiede di parlare con Saul, ma lui reagisce in malo modo. Candela, fortemente sospettosa nei confronti della sua ex suocera [VIDEO], si convince che non sia mai andata via dal Paese ed insieme a Severo allerta tutti i paesani affinché la aiutino a stanare la donna, convinta che questa la stia spiando a distanza.

Le minacce di Venancia

Candela riceve la telefonata di Venancia in cui la donna le ribadisce che se non la smette di cercarla farà del male al suo bambino. Candela decisa a ritrovare Carmelito non si lascia intimorire dalle parole della donna e comincia a sospettare che ci sia qualcuno che la spia per conto della sua ex suocera.

Carmelo riesce a localizzare il posto da cui Venancia ha telefonato per minacciare Candela e si precipita in quel luogo per reperire notizie in merito con l’ aiuto del sindaco del luogo. Saul, in pena per la sua situazione sentimentale, comincia ad essere intrattabile e poco attento sul lavoro, tanto che la Montenegro gli consiglia [VIDEO] di partire e rifarsi una vita altrove.

Julieta finisce sui giornali

Juieta viene ritratta sui giornali e descritta come una donna benefattrice e altruista, nonostante abbia combattuto per mantenere l’ anonimato. Francisca intima a Saul di lasciare il paese, ma lui le promette che comincerà a comportarsi bene e che smetterà di essere irascibile a causa del rifiuto di Julieta. Francisca poi si reca dalla ragazza e le ricorda che la vita di Saul dipende dal suo comportamento e la invita a non commettere alcun passo falso.

Julieta sotto ricatto

La Montenegro continua a ricattare Julieta e a manovrare Prudencio affinché faccia cadere in trappola la ragazza.

Vincente affida il bottino recuperato nella cassaforte di Mauricio a Nazaria, ma poi i due scoprono che il conto corrente del capomastro è accessibile solo per . Candela riceve una nuova chiamata da parte della perfida Venancia.

Candela va incontro alla morte

Candela, desiderosa di riabbracciare suo figlio, accetta la proposta di Venancia e si avvia sul luogo stabilito per l’appuntamento senza avvisare Severo. L’ incontro tra le due sarà fatale per Candela che cadrà nella trappola della perfida donna, la quale fingerà di spingere giù dalla diga la culla di Carmelito. Candela mossa dall’istinto tenterà di afferrarla, ma sarà proprio questo suo gesto a costarle la vita. Venancia, infatti, resasi conto dell’imminente arrivo di Severo e dello sceriffo incaricato per le ricerche, percuoterà la donna sulle dita con il suo bastone facendola scivolare dal muretto sul quale era aggrappata.

Lutto a Puente Viejo

La notizia della morte di Candela si diffonde rapidamente e tutto il paese, nel dolore, si prepara ai funerali. Raimundo blocca Francisca per evitare che si presenti al funerale infastidendo Severo. Julieta si mostra indecisa su cosa rispondere a Prudencio nonostante le raccomandazioni di Emilia e di sua nonna.

Il ritorno di Fe

Severo, dopo il funerale, si chiude in se stesso assetato di vendetta. Fe scopre il segreto di Nazaria e freme per poterla smascherare. Julieta accetta di fidanzarsi con Prudencio pur di salvare Saul. Don Anselmo perde la memoria e si convince di essere un latin lover.