Le vicende della soap opera spagnola “Il Segretoambientata nella cittadina di Puente Viejo sono sempre caratterizzate da intrighi, nuovi arrivi, abbandoni, e soprattutto da colpi di scena. Nelle puntate che i telespettatori italiani vedranno nel periodo autunnale Alfonso Castaneda dopo essere stato scagionato grazie al suocero Raimundo Ulloa oltre a cambiare del tutto il suo atteggiamento avrà un brutto sospetto. In particolare il locandiere, a seguito delle torture subite durante la reclusione in prigione si comporterà male nei confronti di tutti gli abitanti, e soprattutto inizierà a pensare che sua moglie Emilia Ulloa possa aver rivelato al generale Perez De Ayala in quale luogo si è nascosto Nicolas Ortuno.

Il Segreto: la morte dell’assassino di Mariana, Nicolas lascia Puente Viejo

Presto un nuovo personaggio maschile chiamato Perez De Ayala causerà dei problemi ai Castaneda, precisamente dopo il decesso di suo figlio. A trovarsi in una bruttissima situazione saranno Emilia e Alfonso, che pagheranno le conseguenze per un brutale gesto commesso dal cognato Nicolas. Tutto comincerà quando quest’ultimo si costituirà parte civile nel processo per impedire all’assassino di sua moglie di rimettere piede libero a Puente Viejo per un vizio di forma. Purtroppo, il serial killer Tomas Dos Caras, non appena si troverà faccia a faccia con il vedovo di Mariana lo lascerà senza parole. Il figlio del colonnello De Ayala confesserà ad Ortuno che la sorella di Alfonso gli aveva chiesto di lasciarla in vita perché era in dolce attesa; dopo aver appreso che sarebbe diventato padre per la seconda volta, l’ex fotografo metterà fine all’esistenza del nemico con la pistola di un poliziotto.

Nicolas ovviamente verrà subito arrestato, mentre il funzionario dell’esercito ordinerà ai suoi uomini di uccidere l’omicida del figlio durante il trasferimento in un altro carcere. Per fortuna il genero di Rosario riuscirà a farla franca grazie a tutti gli uomini di Puente Viejo che, insieme ai suoi familiari, lo faranno fuggire con la figlia Juanita senza lasciare nessuna traccia.

Raimundo rivela al generale De Ayala dove si trova Nicolas, Alfonso sospetta di Emilia

Anche questa volta il generale De Ayala non si scoraggerà, infatti si trasferirà nel paese spagnolo per scoprire la verità sulla fuga di Nicolas, ma quando non riceverà nessuna risposta si vendicherà facendo arrestare i genitori di Matias.

Emilia e Alfonso, oltre ad essere considerati complici per la partenza del cognato, verranno accusati per aver tentato di aiutare Fè a togliersi la vita. I due coniugi saranno vittime di numerose angherie, dato che la figlia di Raimundo subirà un abuso, mentre il locandiere verrà maltrattato. Intanto Fè, dopo essere stata salvata da Mauricio si risveglierà e confesserà alla Polizia di ricordarsi soltanto di essere stata aggredita da un uomo misterioso. A quel punto l’Ulloa riuscirà a convincere il colonnello De Ayala a liberare i suoi cari perché gli svelerà che Nicolas si trova in Portogallo. Sfortunatamente anche se Emilia e Alfonso faranno ritorno nella loro locanda non saranno più gli stessi di sempre.

Nello specifico la figlia di Raimundo si chiuderà in un silenzio profondo, invece il locandiere perderà la vita. Inoltre il padre di Matias, dopo essersi ricordato che il generale Perez mentre si trovava in prigione gli aveva fatto vedere che sua moglie è stata trattata meglio di lui, avrà uno strano sospetto: Alfonso penserà che Emilia possa aver tradito loro cognato Nicolas Ortuno.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Il Segreto
Segui
Segui la pagina TV Soap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!