Francesco Totti si racconta in un libro autobiografico dove ripercorre le fasi salienti della sua vita sentimentale e di quella professionale. E tra i vari avvenimenti che hanno segnato la vita del capitano della Roma vi è anche il tanto discusso flirt con Flavia Vento, che qualche anno fa fece il giro dei giornali, facendo infuriare anche la moglie Ilary Blasi. Tra i due si vociferava che ci fosse stata una notte di 'passione' ma il capitano della Roma ha sempre smentito tutto e anche nel suo libro ha voluto fare chiarezza sull'accaduto, fornendo la sua versione dei fatti.

La verità di Francesco Totti sul presunto flirt con Flavia Vento

Totti ha raccontato di aver conosciuto Flavia Vento ad una festa dove non era presente Ilary Blasi: i due si sono salutati ma non c'è stato niente di più. Qualche giorno dopo, Totti e la sua compagnia si trovavano a cena in un noto ristorante romano, dove era presente anche la Vento che a quanto pare avrebbe fatto di tutto per attirare l'attenzione del pupone.

Nel suo libro, Totti ha raccontato di aver salutato anche in quel contesto la Vento e di averci scambiato qualche parola, dopodiché ognuno ha seguito la sua strada ed è tornato a casa sua. Insomma Totti sostiene che quella notte non sarebbe successo assolutamente nulla e invece la Vento, nelle interviste precedenti, aveva lasciato intendere che era proprio quella la serata in cui si erano lasciati andare alla passione.

Tuttavia lo 'scandalo' Totti-Vento era collegato anche ad una serie di foto che all'epoca dei fatti vennero scattate dall'agenzia di paparazzi guidata da Fabrizio Corona. Quest'ultimo prima di vendere le foto compromettenti di Totti al settimanale 'Gente' per un valore di 50 mila euro chiese alla famiglia di Francesco se avessero intenzione di acquistarle per mettere a tacere la situazione.

Le foto vennero acquistate ad insaputa di Totti

Il fratello di Totti decise di acquistare le foto di Francesco con la Vento, così da evitare che tale situazione potesse turbare l'armonia di coppia con Ilary Blasi. Tuttavia il pupone, nel suo libro autobiografico ha ammesso di non aver gradito per niente quella decisione di suo fratello, aggiungendo di essere stato informato dell'acquisto delle fotografie solo quando ormai la trattativa era stata già conclusa.

Totti, inoltre, ha rivelato che gli accertamenti della Polizia hanno stabilito che in quella famosa notte il suo cellulare non risulta agganciato alla cella in cui abitava la Vento.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!