Gianmarco Saurino durante l'intervista a 'Tv Sorrisi E Canzoni' ha posto l'accento sulla sua timidezza, elemento che lo ha convinto a diventare attore. Il protagonista di 'Che Dio Ci Aiuti' ha dichiarato che ha deciso di intraprendere la strada della recitazione in quanto ha affermato di essere timido da morire. La fiction tv 'Non Dirlo Al Mio Capo 2' sta contribuendo ad aumentare il successo dell'attore, classe 1992 che dimostra di vestire su misura i panni dell'avvocato, in quanto ha ricoperto questo ruolo per la prima volta in 'Che Dio Ci Aiuti'.

Saurino ha sottolineato la felicità per avere condiviso il set di Non Dirlo Al Mio Capo 2 con Lino Guanciale, conosciuto durante le riprese di Che Dio Ci Aiuti 4. Ha fatto notare di essere dispiaciuto per l'assenza di Diana Del Bufalo nella quinta stagione di Che Dio Ci Aiuti, in quanto viene posta fine alla storia d'amore tra Nico e Monica.

L'importanza di 'Non Dirlo Al Mio Capo 2' per Gianmarco Saurino: il ruolo di Massimo Altieri

La fiction ha battuto la concorrenza della Mediaset grazie ad un mix di attori confermati e di nuovi arrivi, dimostrando così un’unione perfetta: ne sono esempio infatti le new entry Gianmarco Saurino, Iago Garcia e Aurora Ruffino. L'attore foggiano interpreta il ruolo di Massimo Altieri, un giovane avvocato che inizia una relazione con Cassandra, con la quale ha una concorrenza sul lavoro.

Massimo rimane grato ad Enrico che ha deciso di assumerlo nello studio, ma non sa che gli assassini dei genitori non hanno scontato la loro pena per merito di Vinci. Quest'ultimo attraverso la bravura del legale è riuscito ad evitare agli assassini di passare il resto del tempo in carcere, ma nell'ultimo appuntamento ci sarà la resa dei conti tra i due uomini.

L'attore foggiano ha parlato della sua timidezza, il motivo che lo ha spinto a diventare attore

Ritornando alle sue insicurezze Saurino ha rivelato: "Forse uno dei motivi per cui faccio l'attore è proprio per superare la mia innata timidezza". Nell'intervista rilasciata a 'Tv Sorrisi e Canzoni', ha spiegato di non sentirsi un seduttore poiché combatte con una marea di insicurezze e paure.

Gianmarco Saurino ha parlato della bellezza che può rappresentare un elemento aggiuntivo se non manca la capacità recitativa. Infine il giovane attore ha spiegato l'importanza della gavetta che lo ha portato ad avere moltissime ambizioni nella carriera professionale.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!