Cicciolina, al secolo Ilona Staller, si sfoga dopo la riduzione del suo vitalizio, taglio provocato dalla riforma voluta dal M5S. Nel corso di un'intervista a Rai Radio 2, l'ex pornodiva ungherese ha affermato che prima prendeva 2mila euro al mese, ora ne prende 800. Ilona sostiene che, con tale somma, difficilmente riesce a pagare le tasse, il condominio, la luce e il riscaldamento. La riforma del MoVimento contempla il ricalcolo degli assegni degli ex parlamentari in base al sistema contributivo. Questo determina una forte diminuzione delle indennità per gran parte degli ex deputati e senatori della Repubblica italiana.

La speranza di Cicciolina

Ilona Staller reputa il taglio dei vitalizi non solo scorretto ma anche anticostituzionale, rimarcando di essere speranzosa in un passo indietro, poiché ci sono più di 700 ex parlamentari con vitalizi decurtati. Cicciolina ama fare anche beneficenza ma, a suo dire, da quando prende 800 euro al mese può aiutare meno persone bisognose. Il taglio del vitalizio inoltre l'ha costretta a mettere in vendita l'appartamento a Roma, acquistato ai tempi d'oro quando era una pornostar.

Durante l'intervista rilasciata a Rai Radio 2, la Staller ha parlato anche del suo passato e delle recenti proposte lavorative, accennando a diversi reality a cui ha partecipato in Inghilterra, in Ungheria e in Argentina. Tra i suoi obiettivi c'è anche quello di vendere quadri, visto che è una grande amante dell'arte contemporanea e le piace dipingere.

La mancata partecipazione al GF Vip

Forse non tutti sanno che Cicciolina ha anche pensato di partecipare al Grande Fratello Vip.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Gossip

L'anno scorso ha proposto il suo nome a Ilary Blasi. Sia quest'ultima sia Alfonso Signorini successivamente l'hanno proposto alla produzione del programma, ma "non se n'è fatto niente". Secondo la diretta interessata, più che il suo passato da pornostar, pesa l'esperienza nella Politica. Spazio, durante l'intervista, anche a riflessioni sul collega Rocco Siffredi. Cicciolina ha confessato di essere stata presa in giro dal pornodivo abruzzese.

Rocco le avrebbe cagionato danni, anche se ormai non la denigra più. Cicciolina ha anche espresso un'opinione personale sui motivi del successo, sia economico sia di popolarità, di Siffredi: "Questo signore lavora perché in Italia piacciono molto i maschi". Infine, ricordando il periodo in cui sedette nell'aula di Montecitorio, tra il 1987 e il 1982, Ilona ha asserito che, all'epoca, non c'erano le problematiche e la fame che ci sono oggi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto