Lino Guanciale ha concesso una nuova intervista al settimanale Tv Sorrisi E Canzoni in cui ha avuto modo di parlare della sua carriera lavorativa che procede a gonfie vele. L'attore ha rivelato di essere contento dell'affetto delle fan che gli fanno sentire il loro sostegno, ma ha spiegato di essere molto timido, come confermano queste dichiarazioni da parte del protagonista della fiction di Rai Uno: "Sono sempre un po' imbarazzato quando mi si chiede una foto".

Ha continuato dicendo di non essere una persona espansiva: d'altronde non ha nascosto che da ragazzo alle feste ha fatto tappezzeria, ma è sempre rimasto molto introverso. Lo confermano le dichiarazioni dell'attore che ha rivelato ironicamente a proposito della sua timidezza: "Per ballare dovevo essere proprio ubriaco". Lino Guanciale può essere considerato uno degli attori italiani più amati e apprezzati dai milioni di telespettatori, come dimostrano i numeri delle sue serie televisive.

Il successo delle fiction alle quali l'attore abruzzese ha preso parte

L'avezzanese continua a riscuotere un successo dietro l'altro, ma ha sottolineato di non volersi abituare ai numeri e di essere pronto a confrontarsi con nuovi progetti lavorativi. È il protagonista indiscusso di quest'annata, visto che prende parte a tre fiction che hanno ottenuto la riconferma per la seconda stagione i cui nomi sono 'Non Dirlo Al Mio Capo', L'Allieva' e 'La Porta Rossa'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

In particolare, Lino Guanciale ha posto l'accento sulla "confortite" legata al nome del personaggio che interpreta, il medico Claudio Conforti. Inoltre ha fatto notare di non guardare la puntata della fiction durante la messa in onda, ma preferisce recuperarla nei giorni seguenti. L'attore non ha nascosto la propria scaramanzia, la stessa per la quale decide di non andare a seguire dal vivo le partite di rugby.

La lunga pausa dal piccolo schermo a partire dalla fine del mese di maggio

L'attore nel corso dell'intervista ha dimostrato la sua umiltà ed ha spiegato che non bisogna fermarsi a guardare i numeri ottenuti con le fiction, ma andare sempre avanti ed è incuriosito dal confronto con nuovi progetti. Per questo motivo ha nella maggior parte dei casi deciso di non accettare una terza stagione di una serie, ma anche perché si potrebbe correre il rischio di stancare il telespettatore.

Ora inizia un lungo periodo a teatro per Lino Guanciale che ha confermato la lunga pausa dal lavoro a partire dal mese di maggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto