Ha scoperto la passione per i social network alla soglia degli 80 anni. Peppino Di Capri è presente sia su Facebook che su Instagram con due official page e, secondo quanto riferito dal figlio, ama navigare sul web. Un’attività che negli ultimi mesi sarebbe diventata più intensa. “Passa diverse ore davanti ai social senza aver assolutamente capito come si usano”. Per allontanarlo dalle insidie della rete Edoardo ha accettato di far da complice all’inviato de Le Iene [VIDEO], Alessandro Di Sarno, nello scherzo mandato in onda nel corso della puntata del 13 novembre.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Le Iene

Una gag a luci rosse visto che il popolare artista napoletano si è ritrovato sul cellulare un video bollente e salatissimi addebiti per le visualizzazioni dei contenuti vietati ai minori.

L’odissea del cantante è iniziata quando ha ricevuto la notifica sul cellulare di un messaggio di una ragazza, Giada, che lo invitava a giudicare la sua performance musicale.

“Hai un minuto per vedere la mia ultima canzone?” In realtà, dopo una breve introduzione alla chitarra, la fanciulla si è resa protagonista di prestazioni decisamente osé. “Ma è davvero un film po**o? Ma suona meglio la chitarra” - ha sottolineato il musicista.

Il video per adulti sulla pagina Fb del cantante

Al termine del filmato per adulti Peppino di Capri si è ritrovato con una fantomatica iscrizione alla chat Club Gola d’Oro. Il figlio ha subito avvertito l'artista del rischio di finire in una trappola. Nonostante ciò il musicista ha risposto al messaggio e nel giro di pochi secondi gli è arrivato un addebito di 97 euro.

A questo punto Daniele, un amico, l'ha convinto a contattare il servizio clienti per la disattivazione salvo poi scoprire di dover pagare 12 euro per la chiamata e nove euro per i trenta secondi successivi. Per evitare ulteriori esborsi l’artista ha deciso di staccare ed ha provato a tranquillizzare il figlio. “Primo o poi si stancheranno”.

In realtà il giorno dopo la situazione è peggiorata ulteriormente in quanto il filmato a luci rosse [VIDEO] è stato condiviso sul profilo Facebook del cantante accompagnato dal commento “Lei è Giada, una delle tante meraviglie del club Gola d’oro”.

'Non è stato Al bano, è un mio amico'

Nel giro di pochi secondi il musicista è stato travolto dai messaggi social con alcuni fan increduli e indignati per il post di di Capri. Quest’ultimo è stato raggiunto telefonicamente da Dario, l’altro figlio, che l’ha rimproverato per l’accaduto: “Quante volte ti ho detto che non ti devi mettere a digitare i tasti sul telefono”. Il cantante ha continuato a ricevere proposte audaci e addebiti dai sessanta ai 120 euro.

Una situazione imbarazzante con il musicista napoletano sull’orlo di una crisi di nervi. "Sarà stato qualche mio collega che è in conflitto con me sul lavoro. Non credo Al bano, è un amico".

A tranquillizzare Peppino di Capri arriva l’inviato de Le Iene, Alessandro Di Sarno, che rivela che è stato tutto uno scherzo. “Che stro**i, eravate d’accordo” - la chiosa finale dell’artista.