Il principe Harry non andrà a caccia grazie ad una Meghan Markle animalista: lei è riuscita a (far) infrangere anche questa "regola" che fa parte della tradizione della monarchia inglese. La tradizionale battuta di caccia del Boxing Day, prevista per il 26 dicembre, non vedrà la partecipazione di Harry, secondogenito di Lady Diana e primo nel cuore della duchessa americana. Niente fucile, quindi, per un nobile motivo: evitare di dare dispiaceri alla consorte, la duchessa di Sussex, incinta al sesto mese e di chiare e mai celate simpatie animaliste.

A riportarlo è il Mail on Sunday che racconta come il principe rosso sia cambiato in meglio da quando abbia conosciuto la donna che sarebbe poi diventata sua moglie.

Harry e il "gran rifiuto"

Il principe Harry ha detto "No". Alla caccia, all'evento del Boxing Day (il nostro Santo Stefano), all'uccisione di animali. Un "gran rifiuto" davvero per la monarchia britannica che, da sempre, considera la reunion dell'evento venatorio una tradizione solida e cristallina come il vetro infrangibile.

A far tintinnare il bicchiere e risvegliare tutti dal torpore ci pensa Meghan Markle. Il suo ben noto e molto apprezzato spirito animalista (si rifiuta di indossare pellicce) insieme al suo stato interessante pare abbiano convinto (fermamente) il principe Harry a disertare la caccia.

Natale tutti insieme alla tenuta di Sandringham, nella contea del Norfolk, ma nessun fucile per il giorno successivo contro i fagiani che popolano la riserva di famiglia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

La scelta di Harry sarebbe profonda e meditata. "Harry è molto cambiato" da quando ha incontrato Meghan, scrive il giornale inglese che ha lanciato la news. Pare che il principe abbia acquisito una nuova sensibilità verso le questioni animaliste e ambientali in genere, grazie alla frequentazione con l'americana. Già dopo la caccia al cinghiale dello scorso anno in Germania, fonti vicine al palazzo riportano che lei sarebbe rimasta molto amareggiata.

Cosa che avrebbe portato Harry a riflettere molto e a ripensare alla sua condotta.

Una meditazione sfociata con il suo fucile appeso al chiodo da un bel po' di tempo ormai: disertato già il Boxing Day dello scorso anno, Harry ha rifiutato di partecipare ad una battuta di caccia al castello scozzese di Balmoral 3 mesi fa, chiudendo l'anno senza sparare nemmeno un colpo al Boxing Day di quest'anno.

Harry, così diverso dalla Regina

I tempi cambiano e la monarchia si aggiorna.

O forse no, a guadare gli affettati Will&Kate, futuri regnanti e sottomessi in tutto e per tutto alle regole di corte. A portare un po' d'aria fresca e nuova ci pensa, invece, la nuova coppia formata da Harry & Meghan, una coppia scoppiettante e indipendente, che passo dopo passo, con aplomb tipicamente inglese e piglio diretto americano, sta infrangendo una dopo l'altra tutte quelle impolverate norme di corte ritenute talvolta anacronistiche dagli stessi sudditi della Union Jack.

Pare che la svolta di Harry verso una sensibilità più consapevole non sia particolarmente gradita a Palazzo, soprattutto dal fratello William. Compagni di giochi, di avventure e di ubriacature notturne, i due ragazzi si starebbero adesso allontanando. Complici le loro mogli, che pare non vadano particolarmente d'accordo. Sta di fatto che i rumors su litigi e voci alzate tra William ed Harry circolano già da tempo dentro e fuori dalle mura di Kensington Palace.

Forse, come alcuni sostengono da sempre, il principe Harry ha preso molto da sua madre, la principessa Diana. Lei, che la caccia non la amava per nulla, e all'attività venatoria preferiva lo stare insieme ai suoi figli e gioire per i loro sorrisi, invece che inorgoglirsi per l'uccisione di un animale. Così diversi entrambi dalla Regina che poco più di una decina di anni fa, fu sorpresa a finire brutalmente un fagiano, già colpito e atterrato da una fucilata, colpendolo ripetutamente e senza alcun cenno di pietà con il suo bastone da passeggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto