Parto a casa tra le mura di Frogmore House per Meghan Markle, rigorosamente sotto ipnosi per non sentire dolore ed evitare i farmaci della peridurale: questi, secondo gli ultimi rumors, sarebbero i desideri della duchessa di Sussex. La moglie del principe Harry non dà pace alla corona e non passa giorno che non infranga una vecchia regola.

Una regola che potrebbe essere infranta anche per circostanze naturali è quella della gravidanza gemellare: poco probabile dell'albero genealogico della Regina eppure così gettonata dai bookmakers tanto da chiudere le scommesse per questa possibilità!

Meghan vorrebbe ipnosi e parto in casa

L'unica "regola" della bella ex-attrice americana a corte è quella di infrangere ogni regola. Quello che Meghan Markle vorrebbe per il suo primo parto è l'esatto opposto di Kate Middleton. Nessuna Lindo Wing (l'ala esclusiva e privata) del miglior ospedale di Londra, nessuna remise en forme lampo con uscita patinata dalla clinica ad appena 7 ore dal parto, nessuna ingerenza reale su tempi e modi di quello che per ogni donna che diventa madre è un momento unico e intimo.

Secondo la rivista britannica The Sun (che per la nascita del principino George aveva cambiato la sua testata diventando The Son), Meghan sarebbe decisa a partorire in casa, all'interno di una sala allestita per l'occasione al Frogmore Cottage.

Così, forte degli insegnamenti della mamma Doria Ragland, insegnante di yoga e sostenitrice dei metodi di cura olistici, la duchessa avrebbe già impostato la rotta della sua gravidanza con l'hypnobirthing.

Partorire sotto ipnosi con esercizi di meditazione, respirazione e auto-ipnosi è una tecnica molto in voga nelle sale parto oltremanica perché riduce i dolori del parto (così come la peridurale, molto più diffusa che in Italia), e sarebbe stata usata anche da Kate Middleton durante i parti dei suoi tre figli. A questo va ad aggiungersi il fatto che lo spirito indipendente e autonomo di Meghan Markle, il suo impegno su determinate cause umanitarie e il suo nuovo status faticano ad abituarsi alle rigide e talvolta anacronistiche regole di corte.

Come, per esempio, la cancellazione di alcune foto della duchessa dai siti ufficiali e la chiusura forzata dei suoi profili social vissuta particolarmente male dalla bella americana.

Parto gemellare di due femmine e fertilità

Come sempre accade quando si parla di novelle spose over 30, siano celebrities o royal, il mantra del consulto dal medico specializzato in fertilità inizia a popolare tutti i tabloid esperti di Gossip. Così come era toccato alla Kate Middleton dei primissimi tempi, anche per Meghan Markle si è parlato di presunti problemi di fertilità dovuti all'età (la duchessa ha 37 anni).

Tra ipotesi di stimolazione ovarica e toto-nomi (se fossero due gemelli di sesso opposto, i nomi papabili potrebbero essere Diana e Arthur), gli insistenti rumors su una gravidanza gemellare sono stati così pressanti da costringere i bookmakers a sospendere le scommesse.

Sarebbero state registrate, infatti, un numero anomalo ed eccessivo di scommesse sul parto gemellare della coppia Harry & Meghan, tanto da stimolare i tabloid di gossip a dare la notizia per quasi certa e i bookmakers a far sospendere le puntate su questa opzione.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!