Claudio Baglioni ha annunciato l’omaggio a Pino Daniele quando mancavano pochi minuti all’una. L’attesa riconoscimento al compianto cantautore è arrivato a notte fonda facendo storcere il muso agli appassionati di musica oltre che ai fan del napoletano. Il comune di Sanremo aveva incassato consensi ed apprezzamenti per aver deciso di assegnare un premio postumo alla carriera all’artista partenopeo in occasione della sessantanovesima edizione del Festival.

In tanti si aspettavano un ricordo all’insegna della musica di Pino Daniele e, soprattutto, che la consegna del riconoscimento avvenisse nella prima parte della serata.

Con il trascorrere delle ore c’era chi aveva anche immaginato ad un cambio di palinsesto in corsa per questioni di orario.

Pino Daniele, Baglioni nel mirino del web per il premio consegnato in chiusura di serata

Intorno alle 00:55 i conduttori hanno chiamato i figli del compositore sul palco per la consegna del premio. Una scelta che è stata pesantemente criticata sul web. “Non siete capaci neanche di fare un omaggio ad un grande artista – ha riferito un utente su Twitter”. Numerosi i commenti dello stesso tenore con molti fan di Pino Daniele che hanno parlato senza mezzi termini di un autogol da parte del direttore artistico del Festival di Sanremo. “Non si può premiare un grande della musica italiana all’una di notte e senza intonare una sola nota dei suoi successi”.

Da rilevare che Claudio Baglioni ha consegnato il premio alla carriera a Cristina e Sara, due dei cinque figli dell’artista napoletano.

“Con Pino abbiamo fatto tante cose insieme ma una in special modo che si chiamava Io dal mare e scherzavamo sul fatto che tutti gli esseri umani vengono dal mare e prima o poi ci torneranno.

Pino si è avvantaggiato ma poi lo seguiremo ed andremo a nuotare nella più bella delle acque”.

Ghemon ricorda l'artista al Dopo Festival e conquista il popolo social

Decisamente apprezzata dal popolo social, invece, la dedica fatta a Pino Daniele nel corso del Dopo Festival. Ghemon e l’attrice Anna Foglietta si sono resi protagonisti di una toccante interpretazione di Anna verrà.

Elogi a go go per il cantante avellinese sul web che successivamente ha esternato le sue emozioni via Twitter. “Cantare Pino Daniele per me era un atto di coraggio, perché è difficile scherzare con i santi. Ci ho messo tutto il cuore, per quanto sono legato alla sua musica. Rocco Papaleo e Anna Foglietta hanno contribuito non poco a darmi energia.