Dopo la vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo, ci sono state troppe polemiche che hanno coinvolto anche il mondo della politica. In particolare, il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, aveva dichiarato tramite un post su Facebook di preferire un altro cantante, Ultimo, arrivato secondo alla kermesse canora. Da qui alla strumentalizzazione politica, il passo è stato brevissimo. Tra il vincitore del Festival ed il vicepremier, però, c'è stato un cordiale scambio di sms: Salvini, pur ammettendo di avere altri gusti musicali, gli ha augurato il meglio raccomandandogli di godere del successo che si è appena conquistato.

Pubblicità
Pubblicità

In realtà Matteo Salvini ha anche telefonato al trionfatore di Sanremo che, però, ha perso la chiamata, avendo avuto giornate piuttosto intense. Ciò è stato confermato dal cantante stesso durante delle interviste rilasciate a Il Fatto Quotidiano e al Corriere della Sera. Lo stesso artista ha poi dichiarato che la canzone 'Soldi', con cui si è guadagnato il primo posto sul podio, è autobiografica. Alcune parti del testo, come ha precisato il cantante, non andrebbero interpretate in senso letterale, ma bisognerebbe andare oltre le parole. Il pezzo è dedicato al padre del giovane artista che l'avrebbe abbandonato quando lui aveva solo cinque anni.

Pubblicità

Mahmood e la sua lotta alla diversità

Mahmood ha affermato di non essersi mai sentito diverso per le sue origini egiziane, ma di aver avvertito una presunta diversità a causa di commenti di coloro che hanno criticato la sua provenienza, invece di parlare della sua canzone. Il giovane ha sottolineato di aver frequentato la scuola assieme a bambini di diverse nazionalità senza che nessuno venisse discriminato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Matteo Salvini

Il talento di Mahmood è qualcosa di innato, come ha confermato il giovane cantautore, dichiarando di aver preso lezioni di solfeggio fin dalla tenera età di otto anni. La sua musica è piaciuta molto alla giuria di Sanremo che ne ha decretato la vittoria, nonostante la polemica con Ultimo che avrebbe vinto secondo le preferenze espresse tramite televoto. Il malcontento per la mancata vittoria, avrebbe portato Ultimo a non presentarsi nei salotti televisivi e a non presenziare alle interviste che hanno chiuso la gara canora sanremese.

Al momento sembra siano state sedate le polemiche e le strumentalizzazioni politiche che hanno condito la vittoria dell'italo-egiziano. Oggetto del Festival, come ha sottolineato anche il giovane cantautore, dovrebbe essere sempre e soltanto la musica, in quanto risulta superfluo sottolineare differenze etniche che non esistono.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto