Nella nuova puntata de Le Iene di ieri, è apparso il vincitore della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, Mahmood, il quale ha ironizzato a margine delle critiche giunte sul suo conto negli ultimi giorni. Nello specifico, il cantante italo-egiziano è stato incalzato dalla produzione de Le Iene, che ha chiesto ad Alessandro cosa pensasse del commento rilasciato da Matteo Salvini sui suoi profili social, il quale aveva dichiarato che al brano 'Soldi' preferisce la canzone 'I tuoi particolari' di Ultimo.

Pubblicità
Pubblicità

Mahmood risponde al ministro dell'interno Matteo Salvini e Ultimo

Il trapper nato da madre sarda e padre egiziano, Mahmood, è riuscito ad ottenere in poco tempo un grande successo con il suo brano sanremese. 'Soldi' ha raggiunto la prima posizione nelle principali classifica di vendita e streaming, tra cui Spotify, ma ad oggi ha ricevuto anche molte critiche. Il format 'Le Iene' ha incontrato il cantante Mahmood e gli ha chiesto di dire la sua circa le dichiarazioni rilasciate da Matteo Salvini, che dopo la diretta finale di Sanremo 2019 aveva chiosato online di preferire Ultimo e il brano 'I tuoi particolari'.

Pubblicità

“Ci sta, se si parla di musica son gusti personali", ha controbattuto indirettamente il cantante al ministro dell'interno ed esponente politico della Lega. Il trapper, in chiave ironica, ha poi intonato il ritornello del famoso brano di Toto Cotugno, 'L'italiano', canticchiando: “Lasciatemi cantare, con la chitarra in mano. Lasciatemi cantare, sono un italiano!”. Il trapper potrebbe aver voluto sdrammatizzare a seguito delle numerose critiche ricevute da chi sostiene che la sua vittoria a Sanremo sia stata favorita dalle votazioni della sala stampa e della giuria tecnica, ai danni del televoto del pubblico.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Le Iene

Infine, il programma ha invitato Mahmood a salutare il secondo classificato a Sanremo 2019, Ultimo, che il trapper ha voluto menzionare destinandogli una battuta al vetriolo: “Io non dico ragazzo, dico Ultimo. Ciao Ultimo.”

Matteo Salvini: 'Io sono fermo a Luigi Tenco'

''A me è piaciuta di più la canzone del secondo arrivato. Non mi è piaciuta la canzone di Mahmood. La canzone non mi entusiasma, io gli ho scritto -Goditi il successo-'', ha dichiarato Matteo Salvini nell'ultimo appuntamento de Le Iene, dove il ministro dell'interno ha presentato Mahmood in una performance de 'L'italiano' di Toto Cotugno.

''Se si parla di Sanremo, io sono fermo a Luigi Tenco'', ha chiosato il Vicepremier, che ha poi intonato la canzone 'Vedrai, vedrai' ai microfoni de Le Iene. Le Iene avevano chiesto al ministro dell'interno di immedesimarsi in Claudio Baglioni e di presentare Mahmood nel brano di Cotugno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto