Giovedì 14 marzo è stata trasmessa in prime-time su Raiuno la nona e penultima puntata della fiction "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci e Valeria Fabrizi. La quinta stagione della Serie TV, ormai, procede a grandi passi verso la conclusione, e lo ha fatto regalando al suo pubblico un appuntamento davvero coinvolgente, durante il quale Suor Angela è stata accusata di rapimento, Ginevra ha preso coscienza di ciò che vuole veramente dalla vita, Gabriele e Valentina hanno dovuto affrontare la precarietà delle loro attuali relazioni, e le condizioni di salute della piccola Eugenia sono peggiorate di molto.

La penultima puntata di "Che Dio ci aiuti" è costituita dagli episodi 17 e 18, rispettivamente intitolati "Istruzioni per crescere" e "L'essenziale".

Pubblicità
Pubblicità

Eugenia peggiora

Nella nona puntata, Teodora si rende conto di tenere veramente a Gabriele, mentre quest'ultimo non è ancora molto sicuro dei sentimenti che prova per la giovane. Il ragazzo, in realtà, si sente molto confuso e non capisce se è realmente affezionato a Teodora, o se è ancora innamorato di Valentina. Quest'ultima, nel frattempo, è costretta a fare i conti con una fase molto delicata della sua vita, fra i dubbi che prova nei confronti della sua storia d'amore con Alessio, e il peggioramento delle condizioni di salute della piccola Eugenia in ospedale.

Che Dio ci aiuti 5: riassunto nona puntata del 14 marzo.
Che Dio ci aiuti 5: riassunto nona puntata del 14 marzo.

Al convento, Ginevra cerca di passare più tempo possibile in compagnia di Nico. A lungo andare, la vicinanza col giovane le fa capire di non avere alcuna intenzione di diventare una suora.

Suor Angela porta via Matteo

Nel diciottesimo episodio Nico, stanco di doversi occupare da solo di Matteo, decide di cercare la madre del bambino per chiederle di tornare per prendersi cura del figlio. Il giovane, infatti, è più determinato che mai a trovare la ragazza che, con l'inganno, gli lasciò il bambino e fuggì via senza lasciargli nessun recapito per contattarla.

Pubblicità

La decisione di Nico non trova il plauso di tutti gli abitanti del convento, e in particolare di Suor Angela, la quale teme fin da subito di doversi allontanare per sempre dal piccolo. Per questo motivo la religiosa si rende protagonista di un gesto inaspettato e irresponsabile: si reca nella stanza di Matteo di nascosto e lo porta via senza che nessuno la veda.

Subito dopo al convento viene dato l'allarme e viene allertata la polizia. La puntata si conclude con Suor Angela che, nonostante i suoi buoni propositi, viene accusata di rapimento da parte delle forze dell'ordine.

Clicca per leggere la news e guarda il video