Nuovi guai per l'ex re dei paparazzi Fabrizio Corona che stando alle notizie riportate nelle ultime ore dalle principali agenzie di stampa, sarebbe stato prelevato dai Carabinieri nel pomeriggio di lunedì 25 marzo e portato nuovamente in carcere, in forza di una disposizione del giudice del Tribunale di Sorveglianza.

Il giudice Simone Luerti ha quindi disposto la sospensione dell'affidamento terapeutico di Fabrizio Corona, disposizione alternativa al carcere concessa a Fabrizio Corona per intraprendere un percorso di disintossicazione dalla dipendenza da sostanze illecite.

Pubblicità

Fabrizio Corona torna in carcere

Le porte del carcere di San Vittore si sono dunque riaperte per l'ex compagno della showgirl argentina Belen Rodriguez, ma sono in tanti a domandarsi per quale motivo Fabrizio sia tornato nuovamente in carcere? Stando alle notizie che si leggono sulle principali agenzie di stampa, le accuse contro l'imprenditore riguarderebbero le violazioni delle regole relative all'affidamento terapeutico.

La decisione del giudice Luerti di sospendere l'affidamento terapeutico di Fabrizio Corona sarebbe legata ad una serie di violazioni delle disposizioni imposte dal Tribunale avvenute nel corso degli ultimi mesi. Lo stesso Tribunale di Sorveglianza avrà ora 30 giorni di tempo per decidere se convalidare tale disposizione sospensiva oppure se rigettarla.

Corona e le partecipazioni televisive

Fabrizio Corona è stato ospite in collegamento dell'ultima puntata del programma di La7 "Non è l'Arena", talk serale di cui è stato protagonista qualche mese fa con un singolare reportage sulla piazza di spaccio di Milano, occasione che ha portato Corona ad addentrarsi nel boschetto di Rogoredo, dove è stato riconosciuto e aggredito.

Chissà se a far decidere il magistrato del Tribunale di Sorveglianza sia stato anche l'accesa querelle televisiva al Grande Fratello Vip con Ilary Blasi o anche il recente intervento dell'ex re dei paparazzi al reality show de "L'Isola dei Famosi", dove ha usato delle parole molto dure nei confronti di Riccardo Fogli.

Pubblicità

Tra le contestazioni mosse dal giudice a Corona ci sarebbero anche una serie di violazioni degli orari di rientro a casa così come quelle di andare in altri luoghi oltre quello concordato con il Tribunale. Insomma atteggiamenti tutti che darebbero, secondo i giudici, il senso di insofferenza di Fabrizio alle prescrizioni stabilite dal Tribunale di Sorveglianza di Milano.