Ieri, mercoledì 23 maggio, al termine della puntata di "Live-Non è la D'Urso" su Canale 5 nella quale è stato rivelato che Mark Caltagirone e Simone Coppi non esisterebbero, Dagospia ha lanciato un'altra indiscrezione piuttosto sorprendente. Il giornalista Giuseppe Candela, infatti, ha affermato che Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo (l'altra manager dell'azienda Aicos) sarebbero state più che socie e amiche, poiché per alcuni anni avrebbero avuto una storia d'amore.

Inoltre ha aggiunto che le due donne avrebbero fatto ricorso in diverse occasioni a dei profili social falsi per far cadere in delle "trappole sentimentali" non solo personaggi del mondo dello spettacolo ma anche della politica.

Dagospia: 'Il trio ha perso ogni diritto alla privacy'

Candela, lanciando un flash su Dagospia, ha scritto di essere stufo delle sciocchezze raccontate da Eliana Michelazzo, sostenendo che "Il trio ha ormai perso ogni diritto alla privacy" e rincarando la dose nel momento in cui ha rivelato che la 40enne romana avrebbe avuto una relazione con Pamela Perricciolo.

Proseguendo nella sua indiscrezione, il giornalista ha spiegato che le due manager vivrebbero ancora insieme, ma soprattutto che per diversi anni avrebbero utilizzato dei profili falsi: "Per ricattare star, starlette e politici". Per quanto riguarda Simone Coppi, invece, questo fantomatico fidanzato della Michelazzo sarebbe stato creato "ad hoc" come copertura dopo la scottante esperienza a Uomini e Donne e soprattutto per tenere nascosta la relazione saffica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Infine è stata chiamata in causa anche Pamela Prati, la quale avrebbe accumulato ingenti debiti da gioco al Bingo, e per questo motivo avrebbe deciso di affidarsi alle due agenti. Questi rumors (ancora tutti da confermare) risultano indubbiamente spiazzanti, soprattutto se rapportati a quanto dichiarato dalla Michelazzo a "Live-Non è la D'Urso", dove ha riportato di aver deciso di denunciare la collega.

Ancora dubbi sul ruolo di Pamela Perricciolo

La vicenda, ad ogni modo, resta ancora piuttosto intricata. Eliana Michelazzo, stando alle sue ultime dichiarazioni, sembrerebbe innocente, mentre Pamela Prati potrebbe essere stata ingannata. Sullo sfondo, però, resta ancora da chiarire il ruolo ricoperto da Pamela Perricciolo.

A tal proposito, a "Mattino 5" Federica Benincà ha raccontato di essere stata contattata proprio dalla Perricciolo dopo aver lasciato l'agenzia.

L'ex corteggiatrice torinese ha detto che la Aicos non avrebbe ancora pagato diverse fatture a lei e ad altre colleghe, per poi spiegare che al telefono la manager le avrebbe detto: "Eliana Michelazzo mi ha lasciato 36 euro sul conto. Ho scoperto anche che c'erano due Aicos e io non conoscevo l'esistenza di una di esse".

Insomma, da queste parole emergerebbe una Perricciolo ingannata dalla socia, con quest'ultima che invece sta lasciando intendere di essere lei la "vittima" della collega.

E mentre ci si chiede se realmente Pamela Prati sia stata raggirata, permangono dubbi e interrogativi sull'intera vicenda.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto