Nonostante la tragica scomparsa di Freddie Mercury, avvenuta nel 1991, i restati Queen, fatta eccezione per il bassista della band John Deacon, hanno deciso di portare avanti la band anche negli anni 2000 con concerti e tour celebrativi, con vari sostituti di Freddie, da Paul Rodgers fino al recente Adam Lambert. Deacon invece ha preso tutt'altra strada, ed ha deciso di abbandonare la band sei anni dopo la morte del leggendario cantante, ritirandosi sommessamente a vita privata. E recentemente l'ex compagno di band Roger Taylor lo ha definito un "sociopatico".

Pubblicità
Pubblicità

Le parole di Roger Taylor

Roger Taylor, in un'interessante intervista pubblicata sul Sunday Express, ha parlato di John Deacon e lo ha definito come un tipo "fragile" e"sociopatico". Secondo il batterista dei Queen, infatti, Deacon non è mai riuscito a superare realmente la scomparsa di Freddie Mercury; per tutta la band la perdita di Mercury è stata un dolore immenso, e lui è stato l'unico della band a non saperlo gestire e forse accettare fino in fondo.

Non perdere le ultime notizie!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa di più oppure scopri qui tutti i Canali. Ti terremo aggiornato sulle novità che non puoi perderti!
Gossip Concerti E Music Festival

Queste le sue parole: "John è impazzito ed ha deciso che non poteva più sopportare di essere nel mondo della musica, fu un periodo strano. In realtà la band era finita. Si è completamente ritirato da ogni tipo di contatto sociale. Penso che sia un po' fragile e non voleva saperne nulla di parlare con le persone che stavano nel mondo della musica, o di qualsiasi altra cosa. E poi ha aggiunto: "Questa scelta è piuttosto giusta, e noi lo rispettiamo.

Pubblicità

Non siamo in contatto, ma John è un sociopatico, davvero. Nonostante questo ha dato la sua benedizione per qualsiasi cosa io e Brian potremmo fare con il marchio, e abbiamo fatto davvero tante cose".

Anche a vedere le scelte di vita possiamo dire che il batterista ha preso un percorso del tutto opposto rispetto a Deacon, che ha capito che senza Mercury sarebbe stato inutile portare dal vivo i Queen. Il batterista invece ha sempre continuato a suonare, senza mai rinunciare ai tour dei Queen negli ultimi anni, a testimonianza del fatto che la musica può essere un'ottima medicina contro il dolore: ricordiamo che recentemente è stato ospitato anche dai Foo Fighters in occasione di un loro concerto ad Atlanta

Le parole di Brian May

John Deacon è sempre stato considerato come il membro più tranquillo all'interno della rock band britannica: pare infatti che venne scelto per il ruolo di bassista proprio per la sua capacità di sapersi adattare alle circostanze senza proteste.

Oltretutto, Deacon aveva un rapporto veramente molto forte con Freddie Mercury: fu proprio lui infatti ad agevolare la sua entrata all'interno del gruppo.

Anche il chitarrista Brian May, che qualche mese ha pubblicato una canzone come solista dopo più di 20 anni, ha voluto dire la sua a proposito del suo ex compagno di band ed ha confermato le parole già dette da Taylor: "Non ci sentiamo più noi, non vuole. Preferisce essere riservato e resta nel suo universo, è stata una sua scelta.

Pubblicità

Lui non ci contatta...John è sempre stata una persona molto riservata".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto