Sul cancello di casa, ieri mattina aveva affisso cartelli di protesta con richiami agli articoli della Costituzione che concernono il diritto al lavoro, l'inviolabilità della libertà personale, la promozione della cultura da parte della Repubblica italiana. Lo sfratto di Marco Castoldi in arte Morgan dalla sua abitazione di Monza in via Adamello 8, previsto per ieri, 14 giugno, è stato rinviato di una settimana. La custode giudiziaria inviata di buon'ora dal tribunale locale per eseguirlo, ha deciso di posticiparlo di sette giorni perché Morgan non si è sentito bene: ha avuto bisogno di un medico che ha certificato l'impossibilità di spostare l'artista dal suo domicilio per ragioni di salute.

Pubblicità
Pubblicità

Il provvedimento giunge dopo il pignoramento deciso nel 2017 e con la casa già venduta all'asta. Appena due giorni fa, nel corso dell'ultima puntata di Live Non è la D'Urso, il cantante si era sfogato con la conduttrice usando parole molto pesanti contro l'ex compagna Asia Argento.

Morgan, 'lo Stato mi uccide'

Di abbandonare la sua casa non se ne parla, ma il finale sembrerebbe già scritto. Ieri la custode giudiziaria giunta per il pignoramento, ha solo rinviato la procedura per via delle incerte condizioni di salute di Marco Castoldi, fondatore dei Bluvertigo che oggi ha 47 anni.

Pubblicità

Il provvedimento è stato preso a seguito di presunte tasse non pagate e debiti accumulati con il fisco e le banche. A supportare l'artista, stamattina c'erano davanti alla sua abitazione alcuni fan che cantavano versi di sue famosi canzoni, gli amici tra cui Jessica Mazzoli, la mamma di sua figlia Lara che ha sei anni.

Durante la diretta di mercoledì di Live-Non è la D'Urso, Morgan aveva accusato lo Stato di volerlo 'uccidere' e ha sostenuto di essere stato sfrattato non per via di debiti, ma per essersi trovato "con un'enorme quantità di tasse non pagate dal 2015".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Barbara D'Urso

Ha poi raccontato di essersi affidato a un commercialista che avrebbe gestito male la sua situazione finanziaria. Nel 2015 avrebbe dato tutti i compensi ricevuti all'Agenzia delle Entrate senza essere tuttavia riuscito a risolvere il problema. Ritiene lo sfratto un atto profondamente ingiusto verso un'artista ed essendo la sua una casa-museo. "Non ritengo lecito questo esproprio, lo ritenfo totalmente illegittimo", ha detto oggi ai giornalisti mentre nel giardino di casa aspettava l'arrivo dei funzionari.

Ha raccontato di aver comprato l'immobile pagandolo 600 mila euro e che all'asta è stato venduto a 200 mila euro, un terzo del suo valore. Ha lanciato un appello perché gli siano dati alcuni mesi di tempo perché possa ricomprare la sua casa alla stessa cifra a cui è stata venduta all'asta. "E' una battaglia che faccio per tutti quelli che hanno questo problema e vengono espropriati della proprietà che viene venduta sottocosto". Ivano, cantante dei Cugini di campagna, si era offerto di ospitarlo.

Pubblicità

E oggi un vicino gli ha offerto due alloggi, ma lui ha rifiutato perché vuole restare in casa sua. "Non ho più potuto pagare gli alimenti per le figlie e i debiti sono aumentati", ha poi detto al termine di una lunghissima mattinata. "I debiti rimangono, non ho un tetto e non ho più il lavoro".

Asia, 'maestra di tossicodipendenza'

A completare un difficile scenario, una pungente polemica a distanza tra Morgan e Asia Argento, sua ex compagna e madre della loro figlia, Anna Lou di 17 anni.

Pubblicità

Con una Instagram Stories a dir poco dura, Asia aveva attaccato il suo ex: "Sei un miracolo ambulante, forse dalla panchina sulla quale finirai per dormire per non aver pagato le tasse per anni, avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo 12 anni e drogarti sarà meno facile!". Poi il post è scomparso e il profilo è stato disattivato.

Tanto veleno sarebbe stato scatenato dal fatto che l'ex compagno avrebbe omesso di pagare l'assegno di mantenimento della figlia Anna Lou per molti anni. In collegamento da Monza con la D'Urso che si occupava del suo caso mercoledì notte, Morgan, dopo aver detto di non voler più parlare di Asia Argento, l'ha invece definita una "maestra di tossicodipendenza", lasciando allibita la D'urso. Alla richiesta di una spiegazione, l'artista ha poi detto di riferirsi al testo di una sua canzone. Morgan aveva accusato Asia d'essere la principale responsabile del pignoramento. Prima del post infuocato, la Argento aveva precisato che Marco Castoldi non avrebbe perso la casa per colpa sua, ma per scelte dissennate continuate per anni e che, dalla vendita dell'abitazione, andranno ad Anna Lou soltanto 6 mila dei 160 mila euro di debiti accumulati in questi anni per l’omesso versamento degli assegni di mantenimento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto