Top-secret il battesimo privato del piccolo Archie, il primogenito di Meghan Markle e del principe Harry. A coloro che li avevano criticati per la scelta di godere solo dei privilegi della monarchia senza mettersi in gioco, comportandosi da reali, la coppia dei duchi di Sussex ha risposto con nonchalance.

L'annuncio dell'evento è stato dato con la pubblicazione sui social di due pregevoli fotografie, di cui una in bianco e nero che ritrae Harry, Meghan e il piccolo Archie in una posa romantica e amorevole.

Battesimo di Archie, la regina non c'è

Il battesimo del piccolo Archie Harrison, il primogenito dei duchi di Sussex Harry e Meghan, è stato celebrato.

Come da programma, sono rimaste rigorosamente top-secret sia le immagini che i nomi dei padrini. Grande delusione, dunque, tra i sudditi, i quali si aspettavano grandi festeggiamenti e soprattutto un maggior coinvolgimento da parte della coppia. Del resto, già in altre occasioni Meghan è stata accusata di essere una sorta di parassita.

La cerimonia dedicata al piccolo Archie è stata molto diversa da quelle organizzate per gli altri royal babies. Stando alla tradizione, infatti, i battesimi dei bimbi della famiglia reale sono stati sempre immortalati dalle telecamere ammesse - se non all'interno della chiesa - almeno all'esterno per riprendere l'arrivo dei membri della Royal Family, ma anche degli invitati e dei padrini e madrine.

Invece Harry e Meghan hanno deciso di comportarsi diversamente. Il divieto dei duchi di Sussex è arrivato come una pugnalata per i fedelissimi della monarchia che hanno mal digerito questo spartano trattamento riservato dalla coppia reale. I genitori di Archie, infatti, si sono limitati a condividere con i sudditi due immagini splendide che ritraggono il bimbo in bianco e nero insieme al papà e alla mamma, e i pochi familiari che hanno partecipato al rito, tra cui spiccano le sorelle di Diana.

Nella foto "al completo" manca la Regina Elisabetta II, assente per impegni precedentemente fissati. Inoltre è stata notata l'assenza dei tre figli di Kate e William, duchi di Cambridge. Alcuni rumors ipotizzano che il futuro re d'Inghilterra e la sua consorte siano stati tra i padrini, ma anche quest'informazione è stata tenuta riservata.

Il grande riserbo intorno all'evento passa anche attraverso i nomi di padrini e madrine del piccolo Archie. Secondo la religione anglicana, possono essere in numero ben maggiore di due, e solitamente sono sette. Anche in questa circostanza Harry e Meghan hanno preferito non divulgare i loro nomi, in quanto "privati cittadini". Tutto ciò a conferma del desiderio di "normalità" espresso dal principe Harry e dell'understatement forzato per il secondogenito di Carlo e Diana.

Il vestitino di battesimo antico (ma nuovo) di Archie e le scarpe 'stonate' di Harry

La sovrana, ossia la Regina Elisabetta II, non ha partecipato all'evento. Impegnata da tempo, aveva già comunicato che non sarebbe stata tra i presenti, sebbene sia formalmente la governatrice suprema della Chiesa anglicana, e Archie sia comunque un membro della famiglia reale.

Del resto, la monarca era stata assente anche al battesimo di Louis, terzogenito dei duchi di Cambridge.

Intanto, tra le poche certezze c'è quella che il piccolo Archie è stato battezzato con una copia dell'antica veste battesimale propria della tradizione monarchica. Introdotto dalla Regina Vittoria nel 1841 per la figlia maggiore, il vestitino ha retto fino allo scorso secolo, quando è stato sostituito da una copia perfetta, al fine di preservarlo dal tempo e da eventuali danni accidentali.

Nella fotografia divulgata a fine evento, però, in tanti hanno notato qualcosa di stonato: le scarpe marroni di Harry, per giunta con dei i lacci blu. Non sono sfuggiti all'occhio attento dei fan nemmeno i braccialetti colorati al polso destro. Insomma, un vero e proprio smacco al protocollo reale.