La stagione televisiva appena trascorsa si è rivelata una delle più fruttuose e ricche di record per la produttrice e sceneggiatrice Shonda Rhimes. In onda con ben quattro telefilm, la creatrice di Grey's Anatomy si è infatti confermata la punta di diamante della ABC e i recenti accordi con Netflix assicurano alla Rhimes un futuro di tutto rispetto anche sulla nota piattaforma streaming. Presente al Cannes Lions, la showrunner è stata intercettata dai microfoni di Variety e - con la consueta gentilezza - ha tirato le somme di una carriera più unica che rara.

Interrogata, inoltre, sullo straordinario successo della sua creazione più nota, Grey's Anatomy, la Rhimes ha commentato lo straordinario record dei 331 episodi con il quale il suo show ha conquistato il titolo di Medical-Drama più longevo della televisione americana. Un successo senza precedenti che non accenna a fermarsi in quanto il network, a maggio, ha rinnovato il telefilm per altre due stagioni: 16 e 17.

La Rhimes commenta il successo di Grey's Anatomy

Ma se Grey's Anatomy rappresenta, ad oggi, il telefilm più seguito della ABC, nel lontano 2005 - anno in cui è stato trasmesso il primo episodio - Shonda Rhimes non era affatto convinta del potenziale della sua creazione. Nato essenzialmente come programma atto a riempire il palinsesto estivo, il Medical-Drama è divenuto negli anni un vero e proprio cult della televisione americana e mondiale, tanto da superare - in numero di episodi totali - il diretto concorrente "E.R.

Medici in prima linea". A 14 anni di distanza dall'episodio pilota, Shonda Rhimes ha così commentato lo straordinario, quanto inaspettato, successo di Grey's Anatomy:

"È una sensazione surreale sapere che questo telefilm è andato in onda per così tanto tempo e continuerà a farlo. Io ed Ellen Pompeo torniamo spesso su questo argomento perché eravamo convinte che questo show sarebbe durato il tempo di una stagione.

Invece il telefilm è più forte che mai e questo mi fa sentire incredibilmente fortunata. I nostri fan sono davvero fantastici."

La showrunner annuncia l'arrivo di 8 nuovi telefilm su Netflix

Ma qual è stato il segreto della longevità di Grey's Anatomy? A riguardo, Shonda Rhimes, sembra non avere alcun dubbio ed imputa alla creazione di un set "a misura di donna e mamma" il successo del Medical-Drama.

Ecco le parole della produttrice:

"Sono una mamma che lavora e non creerò mai un ambiente ostile per le mie attrici. Viviamo in un'era in cui non è scontato che gli uomini rimangano a casa per prendersi cura dei figli. Per questo reputo fondamentale che le donne abbiano la possibilità di lavorare senza rinunciare alla maternità".

Infine, la showrunner ha rilasciato qualche piccola anticipazione riguardante il suo debutto sul Netflix, affermando che - al momento - è impegnata nella produzione di ben 8 nuovi telefilm che dovrebbero debuttare in autunno.