Le anticipazioni del Segreto della puntata di martedì 1 ottobre ci raccontano in anteprima l'intenzione di Roberto di fuggire da Puente Viejo con Maria e i due figli e il tormento interiore di Elsa, che ha appena scoperto che il suo promesso sposo, il dottor Alvaro, l'ha sedotta e poi abbandonata senza un apparentemente motivo.

Elsa infatti, distrutta da questo comportamento, piomberà in un profondo stato di frustrazione e disperazione, ma interverrà immediatamente il falegname Isaac, pronto a fare di tutto perché la bella ereditiera non soffra per un uomo che non la meritava.

Elsa spiega ad Isaac di essere stata derubata da Alvaro

Elsa, turbata ma combattiva e decisa a riprendersi ciò che è suo, spiegherà ad Isaac che Alvaro le ha mandato un biglietto in cui cercava di spiegarle il motivo dell'abbandono e della rinuncia alle nozze, confessando poi di essere stata derubata di tutta la sua eredità dall'uomo.

Isaac, ascoltato tutto ciò e deciso a vendicare la donna, non si limiterà a consolare Elsa, ma metterà in atto un piano per rintracciare il medico del sanatorio del paese, che in realtà non gli aveva mai fatto una buona impressione fin da subito.

Isaac scopre che Antolina è complice di Alvaro

Nel corso delle sue indagini per rintracciare il dottore, Isaac scoprirà presto che l'uomo è in compagnia di Antolina, sua degna complice, e organizzerà immediatamente una efficace caccia all'uomo per riportare Alvaro a Ponte Viejo.

Intanto Elsa ripenserà continuamente alla sua storia con Alvaro e si renderà conto di essere stata raggirata fin dall'inizio della relazioni, finendo vittima di un piano ben organizzato dal dottore, che aveva il solo scopo di ottenere la sua ingente eredità.

Carmelo e Don Berengario rischiano il carcere

A Ponte Viejo nel contempo si consumerà un'altra tragedia: Carmelo e don Berengario rischiano infatti di essere incriminati per due omicidi avvenuti in paese e solo Saul ha un piano per riuscire ad evitare che i due siano arrestati.

Per mettere in atto i suoi propositi, Saul deve però rimandare la partenza con la sua fidanzata Julieta, che non prederà bene la cosa, essendo ansiosa di lasciare il paese e di cercare di rifarsi una vita con il suo fidanzato lontano da Ponte Viejo.

Il capitano della Guardia Civile continuerà però a raccogliere prove della colpevolezza di Carmelo e di Don Berengario ed incalzerà i due per far si che confessino i delitti, mettendo anche don Anselmo in una situazione difficilissima, poiché il sacerdote sarà combattuto tra il suo obbligo ad essere sincero con le forze dell'ordine e la lealtà verso i suoi amici.

La crisi di Don Anselmo

Don Anselmo precipiterà in una profonda crisi interiore perché, non riuscendo a far accusare Don Berengario e Carmelo, finirà con il sentirsi un cattivo Ministro del Signore ed arriverà a recarsi nelle vicinanze di una scarpata, tentando di lanciarsi nel vuoto e mettere fine alla sua stessa esistenza, pur di non essere costretto a convivere con lo scrupolo di aver coperto due assassini di fronte alla legge, facendosi condizionare dal rapporto di amicizia instaurato con loro.

Segui la pagina Il Segreto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!