Nuovo spazio incentrato sulle anticipazioni della seconda stagione della fiction La strada di casa che vede protagonista l’attore Alessio Boni. Gli spoiler della terza puntata in programma il 1° ottobre in prima serata svelano che la famiglia Morra, ancora sotto shock per aver appreso del decesso di Irene, farà i conti con un nuovo problema. Fausto e Lorenzo verranno a conoscenza che l’infezione che ha intaccato la loro birra è frutto di un sabotaggio. Grazie a questa scoperta, padre e figlio saranno fermamente convinti che i responsabili del fallimento della loro azienda siano Mauro ed Emma.

Riassunto del secondo episodio

Nel secondo episodio che i telespettatori hanno visto martedì 24 settembre, la famiglia Morra è stata stravolta dall’arresto di Lorenzo. Quest’ultimo è finito dietro in carcere con l’accusa di essere coinvolto nella scomparsa di Irene e di essere un presunto assassino. Per fortuna la testimonianza di Viola ha giocato a favore del figlio di Fausto proprio quando tutto sembrava perduto, nonostante non sia stato ritrovato il corpo della ragazza. La giovane si è detta sicura di aver visto la dispersa nei pressi di una farmacia notturna di Torino. Dopo aver appreso che Irene avrebbe acquistato delle medicine contro l’epilessia, Fausto ha collegato la sparizione della giovane con quella di Davide, un bambino della casa famiglia in cui la giovane che considera come una figlia lavorava come volontaria.

Dopo la scarcerazione di Lorenzo, sono sorti dei nuovi problemi nell’azienda di famiglia al tal punto da rischiare il fallimento. Valerio, colui che ha intrapreso una relazione segreta con Milena, è stato favorevole all’acquisto di prodotti dall’estero al contrario di Lorenzo, che invece ha affermato di voler mantenere la politica del Km zero.

La famiglia Morra dopo aver perso i finanziamenti del concorrente Mazzei durante una burrascosa riunione e a causa del tradimento di Milena, purtroppo non ha più avuto il controllo dell’azienda. Lorenzo dopo aver continuato a fare delle indagini, per via del legame che Irene ha stretto con Davide è venuto a conoscenza che il bambino potrebbe essere suo figlio.

Trama del 1° ottobre: Fausto scopre che i fusti del birrificio sono stati manomessi

Nel corso del terzo appuntamento in onda su Rai 1 lunedì 1 ottobre, di Irene non ci sarà ancora nessuna traccia. Intanto Lorenzo non riuscirà a stare tranquillo per essersi lasciato sfuggire la donna che avrebbe dovuto sposare. Successivamente il commissario Leonardi mostrerà al figlio di Fausto una prova struggente, ovvero un video in cui si scoprirà che la sua amata ha messo fine alla sua esistenza. Tramite le scioccanti immagini, inoltre si vedrà perfettamente Irene gettarsi nel fiume Po. Nel contempo Fausto sempre più in crisi per via del fallimento del suo birrificio, penserà che i suoi prodotti non siano stati danneggiati da un batterio.

Dopo un accurato controllo, Morra avrà la certezza che il fallimento della sua azienda sia dovuto ad un vero e proprio sabotaggio, poiché si accorgerà che i fusti di birra sono stati manomessi come sospettava. Anche Lorenzo inizierà a porsi delle domande su Mauro e sulla sua amica Emma, al tal punto da credere che i due stiano nascondendo qualcosa. Soprattutto sarà quest’ultima ad avere uno strano atteggiamento, dal momento che se ne andrà subito dalla vettura del ragazzo lasciando il suo cellulare all’interno del veicolo. Fausto e Lorenzo durante le ricerche di Emma faranno i conti con un imprevisto. Federico, il figlio di Valerio e Giulia, dopo aver avuto dei malesseri improvvisi verrà ricoverato in ospedale dai genitori nella stessa struttura in cui Milena svolge il tirocinio in medicina.

A gran sorpresa nemmeno la salute di Gloria sarà buona, visto che a causa di numerose dimenticanze crederà di avere l’Alzheimer. La donna non avrà altra scelta che mettere al corrente i suoi familiari del suo grosso timore.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!