I telespettatori italiani della serie televisiva Una vita, hanno già avuto modo di fare la conoscenza di Lucia Alvarado (Alba Gutierrez). Nei prossimi appuntamenti, purtroppo la nuova arrivata farà una terribile scoperta. Precisamente nel capitolo numero 847, la cugina di Celia troverà il corpo senza vita del suo padrino Joaquin (Rulo Pardo). La nuova protagonista la penserà in modo diverso dal sacerdote Padre Telmo Martinez (Dani Tatay), che dopo aver fatto delle accurate indagini sarà convinto che a porre fine all’esistenza dell’uomo che l’ha cresciuta sia stato Samuel Alday (Juan Gareda).

Il nuovo parroco lavora per Espineira, la Alvarado scopre le sue vere origini

Le anticipazioni degli episodi che il pubblico italiano vedrà prossimamente, svelano che Lucia inizierà a porsi delle domande sulla sua esistenza dopo aver visto che in un ritratto dei marchesi di Valmez, la nobile raffigurata stringe tra le mani una croce identica a quella che le ha regalato sua madre. La Alvarado non potrà osservare attentamente il dipinto, poiché farà la stessa fine della galleria d’arte che aveva appena aperto con Samuel, che verrà distrutta da un attentato. A questo punto per indagare sul suo passato la cugina di Celia si servirà della complicità del prelato Telmo, e verrà a conoscenza che sulla croce che possiede è inciso lo stemma della casata dei marchesi.

Lucia continuerà a non sospettare affatto che il sacerdote ha messo piede nella cittadina iberica per convincerla a rinunciare all’eredità dei marchesi su ordine del priore Espineira. La vicenda prenderà una piega del tutto inaspettata per via dell’intromissione di Samuel. La Alvarado decisa a far luce sulle sue vere origini chiederà a Celia e Felipe di contattare il suo padrino Joaquin per capire per quale ragione ha badato a lei sin dalla sua nascita.

Agendo in tale maniera, Lucia scoprirà di non essere la figlia di una domestica come credeva, ma dei marchesi di Valmez. La parente di Celia grazie alle ricerche condotte da Telmo verrà anche a conoscenza che i nobili si videro costretti ad abbandonarla, dopo aver appreso che erano fratellastri.

Telmo crede che Samuel sia l’assassino di Joaquin, Lucia entra in crisi

Lucia in uno stato confusionale per le scoperte fatte, troverà conforto tra le braccia di Samuel, cadendo in un tranello dell’uomo. Quest’ultimo essendo rimasto senza soldi a causa dell’esplosione avvenuta nella sua galleria, farà di tutto per riuscire ad impossessarsi dell’eredità della Alvarado quando saprà che ha ricevuto un lascito mensile di 1000 pesetas. Il minore degli Alday convincerà Lucia a non mettere al corrente Celia e Felipe della sua vera identità. In seguito il marito di Blanca durante una conversazione con Joacquin, apprenderà che Telmo presto farà il possibile per fare in modo che Lucia doni l’ingente lascito al Cristo Giacente.

Il padrino della cugina di Celia dopo aver voltato le spalle al priore Espineira per averlo scaricato, verrà ritrovato senza vita a Salamanca dalla Alvarado. Quest’ultima apprenderà il decesso dell’uomo che le ha fatto da genitore, precisamente dopo aver preso le distanze da Telmo su consiglio di Samuel. Telmo dopo aver incontrato Espineira per scoprire cos’è successo a Joaquin, ritornerà dal suo viaggio e parlerà subito con Lucia. Il sacerdote dirà alla Alvarado di sospettare che Samuel possa essere coinvolto con la morte del suo padrino. In un primo momento la parente degli Alvarez Hermoso si rifiuterà di credere che l’uomo di cui si è innamorata sia un assassino, ma l’avvertimento del parroco la farà entrare in crisi.

In seguito Celia farà sapere alla cugina che in paese stanno circolando pettegolezzi sulla sua relazione sentimentale con il minore degli Alday: quest’ultimo invece scoprirà che Telmo e Lucia si sono riconciliati.