Il nuovo album di Gigi D'Alessio, 'Noi Due', in uscita il 18 ottobre, sarà sicuramente il 'più Rap' – almeno fino ad ora – della fortunatissima carriera discografia del cantautore napoletano. D'Alessio ha infatti recentemente annunciato, suscitando non poco stupore sia tra i supporters che tra gli addetti ai lavori, che nel disco potremmo sentirlo sperimentare l'effetto dell'auto-tune, ovvero il software per creare degli effetti sulla voce, caratteristico di alcuni sottogeneri elettronici, ma anche e soprattutto vero e proprio simbolo della musica trap, attualmente il più popolare tra i sotto-generi del rap.

Gigi D'Alessio ha portato i rapper nel suo mondo musicale

A conferire però una dimensione rap, almeno in parte, al progetto, saranno soprattutto le collaborazioni. Saranno infatti ben tre i rapper italiani che prenderanno parte a 'Noi Due' in qualità di ospiti. In tutti e tre i casi si tratta di veri e propri pesi massimi del rap-game made in Italy, ovvero Gué Pequeno, Emis Killa ed il concittadino Luché.

Quest'ultimo, che sarà presente nella traccia 'Come Me', stando a quanto dichiarato dal compagno di Anna Tatangelo in una recente intervista sarebbe un suo grandissimo fan, al punto da conoscere tutte le sue canzoni a memoria e da imbarazzarsi nel chiedere uno scatto insieme durante il loro primo incontro.

"Quando ho conosciuto Luché – ha spiegato Gigi D'Alessio –, era imbarazzato nel chiedermi una foto insieme.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Rap

Mi ha detto che conosce tutti i pezzi che ho scritto, ma proprio tutti. Direi che possiamo dire che sono arrivato anche fra i giovani, fra i rapper. E a questo punto mi sono chiesto, perché non posso portarli nel mio mondo musicale?".

Con queste parole il cantante ha voluto invece descrivere il pezzo realizzato assieme ad Emis Killa in un recente post su Instagram: "La Milano da bere è una canzone a cavallo tra trap e ritmi latini, con il featuring di Emis Killa".

L'auto-tune nel disco di Gigi D'Alessio: 'Non è per correggere l'intonazione'

L'auto-tune, che sarà presente nel disco di Gigi D'Alessio nel brano 'Puorteme cu tte', viene spesso utilizzato anche per correggere dei difetti d'intonazione, se non addirittura delle vere e proprie stonature, degli artisti. Ma ovviamente non è questo il caso, a puntualizzarlo è stato lo stesso cantautore ai microfoni di Rockol.it.

"Non sarei credibile ad utilizzare l'auto-tune nella maniera della trap, in 'Puorteme cu tte' l'ho inserito semplicemente come effetto sulla voce, non è presente per correggere l'intonazione. [...] Non gioco a fare il giovane, quello che cerco di dimostrare è che la musica, al di là dei diversi generi, è sempre una soltanto, e che la forza della scrittura alla fine vince in ogni caso".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto