Nuovo appuntamento incentrato sulla fiction spagnola La Caccia - Monteperdido, trasmessa sulla rete ammiraglia Mediaset la domenica sera. Cresce l’attesa da parte dei telespettatori italiani per poter seguire la puntata finale di questa prima stagione l’1 dicembre 2019, salvo cambiamenti di programmazione. Gli spoiler annunciano che Ana scomparirà nel nulla, proprio quando le forze dell’ordine avranno il presentimento che potrebbe non aver detto tutta la verità sul suo rapimento. La sergente Sara Campos purtroppo, anche se continuerà a mettere in pericolo la sua salute mentale, non vorrà abbandonare Monteperdido senza prima aver riportato l’11enne sana e salva dai suoi familiari.

Ebbene sì la poliziotta non si arrenderà, continuando a cercare la figlia di Joacquin.

Trama puntata finale: la sparizione di Ana, Sara vuole trovare Lucia

Il quarto ed ultimo episodio della Serie TV tratta dal romanzo omonimo di Agustín Martínez, debutterà su Canale 5 domenica 1 dicembre 2019 a partire dalle 21.25 e sarà composto da due capitoli intitolati “La battuta” e “La cerva bianca”. Dalle anticipazioni si evince che una scoperta fatta dagli inquirenti, farà avere dei dubbi alla sergente Sara (Megan Montaner). Quest’ultima inizierà a sospettare che Ana (Carla Diaz) stia nascondendo qualcosa. Purtroppo la Campos non avrà nessuna risposta, poiché della figlia di Alvaro non ci sarà nessuna traccia.

Mentre verranno avviate le ricerche della polizia per ritrovare la giovane, i genitori della dispersa temeranno di poter perdere loro figlia con cui si erano appena ricongiunti. Finalmente Sara verrà a conoscenza dell’identità del rapitore di Ana e Lucia, e il motivo per cui le due minorenni sono state sequestrate: purtroppo la verità verrà alla luce troppo tardi.

Mentre tutti gli abitanti della vallata di Monterdido si prepareranno a partecipare ad un lutto, la figlia di Joacquin non si farà ancora viva. Il sergente Campos pur aver perso tutte le sue forze, non avrà nessuna intenzione di andarsene da Madrid senza aver ritrovato Lucia sana e salva. Per concludere, Sara riuscirà finalmente a capire in quale luogo si potrebbe trovare la compagna di scuola di Ana.

In particolare dopo l’interrogatorio di Ismael emergerà un dettaglio rivelatore, che aiuterà l’agente dell’unità centrale operativa della guardia civile a capire che Simon possa essere stato uno dei rapitori delle due bambine.

Riassunto della seconda puntata

Nella seconda puntata del thriller psicologico campione d’ascolti in Spagna andato in onda sul piccolo schermo italiano il 17 novembre 2019, il primo sospettato per il rapimento di Lucia e Ana è finito in prigione. A fare i conti con la giustizia è stato il padre di quest’ultima, cioè Alvaro Montrell, che dopo aver rilasciato delle dichiarazioni contraddittorie è finito sotto osservazione. A quel punto l’uomo ha offerto una ricompensa alla polizia.

L’intera comunità di Monteperdido si è trovata in una scomoda posizione, a seguito di vari interrogatori sull'intricata faccenda. Victor Gamero, il comandante capo della polizia locale, dopo le proteste dei cittadini si è confrontato subito con il sergente Sara. Intanto Ana ha cercato di tornare ad ambientarsi nella sua quotidianità, facendo venire a galla dei vecchi segreti non graditi per niente da alcuni residenti della montagna più alta dei Pirenei. In seguito il tenente Bain e la Campos, hanno ricostruito quanto accaduto durante gli anni in cui le due bambine sono state rapite. I familiari di Lucia, soprattutto il padre Joacquin si è stancato ad aspettare i risultati delle indagini. Per tale motivo, i genitori della dispersa si sono serviti di Ana per trovare loro figlia prima che sia troppo tardi.

Infine un evento inaspettato ha stravolto l’esistenza della sergente Sara.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!