I telespettatori spagnoli dello sceneggiato Una Vita, alcuni mesi fa hanno detto addio ad uno storico personaggio femminile. Nelle puntate già andate in onda nella penisola iberica per via della distanza temporale tra quelle trasmesse in Italia, a fare una tragica fine è stata Celia Verdejo (Ines Aldea) presente nelle trame sin dal primo esordio, precisamente da quattro anni. Tutto è cominciato quando la moglie di Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo) ha perso nuovamente il figlio che aspettava. A seguito del decesso della sua migliore amica Trini Crespo (Anita Del Rey), morta in sua presenza a pochi giorni dal parto per non averle somministrato il medicinale salvavita prescritto dal medico, Celia ha instaurato un rapporto morboso con la piccola Milagros.

L’ossessione della signora Alvarez Hermoso nei confronti della nuova erede di Ramon (Juanma Navas) è aumentata ulteriormente, nel momento in cui quest’ultimo ha scelto di trasferirsi a Parigi con la sua bambina con l’obiettivo di superare il lutto subito. La madre adottiva di Tano all'insaputa del marito e in preda al delirio totale, si è introdotta nella dimora del Palacios per rapire Milagros. Purtroppo la consorte dell’avvocato non è riuscita nel suo intento, poiché non appena Ramon ha tentato di fermarla ha avuto un incidente mortale.

Celia abortisce, Trini perde la vita

Negli episodi spagnoli che sono stati trasmessi sull'emittente La 1 TVE, c'è stata l’ennesima uscita di scena. A perdere la vita in una maniera drammatica è stata Celia, che ha esalato l’ultimo respiro nel disperato tentativo di rapire una piccola creatura. Prima di assistere a tale sciagura, la moglie di Felipe ha rivissuto un momento del passato, perdendo il figlio che portava in grembo. La madre adottiva di Tano è caduta nel vortice della disperazione, al tal punto da perdere il senno della ragione.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Anticipazioni Tv Una Vita

A far tornare alla commerciante di tinte per capelli la voglia di vivere è stata la nascita di Milagros, la figlia di Trini e Ramon. Celia si è attaccata morbosamente alla nuova erede dei Palacios, fino ad infastidire i neo genitori. Nel contempo la Crespo pur essendo riuscita a mettere al mondo la sua bambina con parecchia difficoltà, ha continuato ad avere dei problemi di salute. La matrigna di Maria Luisa e Antonito mentre si è trovata in compagnia di sua figlia e di Celia, ha fatto i conti con una grave crisi respiratoria. Quest’ultima non ha prestato soccorso alla sua amica di sempre, facendola morire in circostanze misteriose.

Lucia apprende del decesso della cugina, Ramon viene arrestato

Successivamente l’abitazione del Palacios è diventata la seconda casa della consorte di Felipe, visto che non si è separata mai dalla piccola Milagros trascorrendo gran parte delle sue giornate in sua compagnia. Celia ha mostrato la sua evidente pazzia, quando è venuta a conoscenza che Ramon era intenzionato a raggiungere i coniugi Ferrero a Parigi insieme alla sua bambina. La decisione del borghese non è piaciuta affatto alla Alvarez Hermoso, che nel corso di una notte ha messo piede nell'appartamento del vedovo di Trini con l’intento di portare con sé colei che considera sua figlia.

Ramon quando ha visto la sua bambina tra le braccia della psicopatica Celia, l'ha affrontata venendo minacciato con un coltello. Nel frattempo per le strade di Acacias 38 c'è stata una discussione accesa tra Lucia e Telmo, che ha catturato l’attenzione di Samuel. La lite tra la Alvarado e il sacerdote è stata interrotta dall'urlo della moglie di Felipe, che nel capitolo numero 960 è precipitata dalla finestra di Ramon. Tutti i cittadini hanno raggiunto subito la Verdejo soprattutto Lucia, che non è riuscita a trattenere le lacrime quando ha capito di non poter fare nulla per salvare sua cugina.

Infine il Palacios è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso la moglie di Felipe, trascorrendo ben dieci anni dietro le sbarre del carcere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto