Nella puntata di oggi 22 dicembre di Domenica In su Rai 1, Mara Venier ha invitato diversi ospiti che hanno rallegrato e fatto divertire il pubblico in studio e i telespettatori. Tra questi c'erano anche Ficarra e Picone che hanno raccontato la storia a partire dagli esordi da comici intrattenitori fino alla loro carriera attuale da attori di numerosi film e spettacoli teatrali. Nel corso della puntata, però, è accaduto qualcosa che non ha lasciato indifferente il duo comico siciliano. La padrona di casa, anticipando l'ingresso in studio dei due ospiti, ha sbagliato il cognome di Valentino Picone, creando uno dei siparietti più spassosi di questa edizione.

Mara Venier sbaglia il cognome di Valentino Picone: la reazione del duo comico

"Sono con noi Salvatore Ficarra e Valentino Fico...no Picone!" ha esordito Mara Venier, che pur correggendosi immediatamente è stata subito presa di mira dal simpatico duo comico siciliano. "Hai detto Ficone e poi ti lamenti che ti mandiamo ai Nuovi Mostri, ma questa va subito ai Nuovi Mostri! Va al primo, secondo e terzo posto: hai detto Valentino Ficone, l'hai chiamato Valentino Ficone!" ha dichiarato ironicamente Ficarra. Tra le risate del pubblico in studio, la conduttrice di Domenica In ha esclamato con un semplice e diretto: "Che sarà mai!". Poi, Salvatore Ficarra ha replicato in maniera sarcastica: "Hai espresso la tua preferenza, ho compreso chi preferisci tra i due".

Da quel momento, si è creato un siparietto piuttosto comico che ha stimolato molta allegria e complicità tra la padrona di casa e i suoi due ospiti.

Ficarra e Picone sulla prima settimana di Striscia la Notizia: 'Devastante'

Durante l'intervista di Mara Venier, Ficarra e Picone hanno raccontato la loro avventura a Striscia la Notizia.

"E' stato devastante" ha esordito Ficarra, riferendosi ai primi giorni di conduzione del tg satirico di Canale 5. "La prima puntata erano tutti pazzi. Siamo pronti, andiamo in diretta, entriamo e non ci sembrava vero, perché è qualcosa di molto frenetico e tu ti devi abituare perché ti chiamano mentre c'è il servizio" ha aggiunto Valentino Picone.

Dopodiché, il duo comico ha confessato ironicamente: "Ora, non rispondiamo più a telefono. Comunque, Antonio Ricci non si arrabbia perché il telefono squilla in un altro modo, salta". Infine, i due hanno ricordato lo sforzo intenso che hanno portato avanti nella prima settimana di Striscia: "Abbiamo detto ad Antonio Ricci che non potevamo venire perché avevamo lo spettacolo il martedì a Genova. Lui ci ha detto 'Va bene, registriamo la puntata alle 6,30 e poi andate a Genova". Ficarra ha chiosato ironizzando: 'In quella settimana, ho perso dieci anni di vita".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!