Alan Fiordelmondo - celebre fotoreporter originario di Cremona - è l'ospite della settima puntata di Rivelo. Il programma condotto da Lorella Boccia va in onda ogni giovedì in prima serata su Real Time. Fiordelmondo ha raccontato la nuova piega che ha preso il suo lavoro grazie all'avvento dei social e ha svelato retroscena riguardanti diversi volti noti dello spettacolo.

Fiordelmondo: 'Grazie a Twitter ho realizzato il servizio su Amanda Knox'

Fiordelmondo ha raccontato com'è cambiato il suo lavoro di fotoreporter in seguito al boom digitale: 'I social hanno cambiato il mondo e il modo di comunicare.

Hanno anche cambiato il nostro lavoro perché la notizia corre molto più veloce. Tante delle situazioni che potevano essere fotografate e pubblicate sul giornale una volta, oggi sono 'spiattellate' sui social. Attraverso i social riesco ad arrivare sul luogo esatto dove si trova il vip e a scattare dei servizi che valgono parecchio in termini di denaro'.

Alla domanda della Boccia su quali servizi sia riuscito a realizzare grazie al web, Fiordelmondo cita il servizio su Amanda Knox: 'Era stata assolta per non aver commesso il fatto e così ha lasciato il nostro paese.

Ho prenotato immediatamente un volo per Seattle in business class. Sull'aereo c'era del movimento, ho visto la sua famiglia, mentre Amanda era stata fatta alloggiare nella parte superiore per tenerla lontana dai passeggeri. Ho incrociato il suo sguardo e l'ho fotografata. Il servizio esclusivo è stato svolto in aereo grazie a Twitter che mi ha permesso di sapere su che volo l'avrei trovata'.

Fiordelmondo: 'Ho immortalato il primo bacio dei Ferragnez, ma ho eliminato parte del servizio su Bossetti'

'I personaggi più appetibili?', chiede la conduttrice. 'Belen Rodriguez, Diletta Leotta e la sempreverde Michelle Hunziker. Fedez e Chiara Ferragni sono più un fenomeno social e non da magazine', risponde Fiordelmondo. E aggiunge: 'Io ho immortalato il primo bacio fra loro due. Sapevo del loro incontro in un hotel di Milano.

Li ho visti entrare e prendere posto ad un tavolo nel giardino dell'hotel per consumare la cena. Allora anch'io mi sono fermato a cena ad un tavolo poco più lontano e tra una portata e l'altra ho scattato delle fotografie con un I-phone'.

'Voi paparazzi avete un limite?', chiede la Boccia. Alan Fiordelmondo spiega: 'L'etica ti deve portare a rispettare determinati frangenti. L'ho fatto quando la moglie e la figlia di Massimo Bossetti andarono a trovare l'uomo in carcere. L'ergastolo era stato emesso due giorni prima. Parte di quel servizio è stato eliminato, come le immagini della bambina che entrava in carcere.

Anche io sono padre. Altre invece dovevano documentare la vicenda di cronaca e sono state pubblicate'.

Fiordelmondo: 'Ho preso uno schiaffo da un paparazzo greco'

Il fotoreporter ha venduto molti grandi scoop, specialmente quest'estate: 'Gli scoop sono dei servizi fotografici che portano alla luce quelle vicende poco chiare di cui si è sentito qualche rumors', spiega. 'Gli scoop più appetibili sono le nuove coppie, anche se il più appetibile deve ancora essere scattato', aggiunge il paparazzo. A Mykonos l'estate passata ha fotografato Marco Carta insieme al compagno e Mahmood insieme al suo produttore.

Racconta anche di aver avuto dei problemi con i paparazzi locali: 'Durante il servizio Totti-Blasi ho invaso lo spazio di alcuni paparazzi greci. Mi è arrivato uno schiaffone da dietro. Ero nel posto sbagliato e avevo superato il limite territoriale'.

Fiordelmondo a raffica su Jean Alesi, Fabrizio Corona e Eros Ramazzotti

A proposito di grandi scoop, Fiordelmondo racconta di aver beccato Jean Alesi in centro a Milano con una bellissima donna al suo fianco che non era la moglie: 'Subito pensavo fosse la sua nuova compagna visto che si dirigevano verso la via dei negozi. Alesi quando mi ha visto si è avvicinato dicendomi che aveva fatto una cavolata e mi ha pregato di non mandare quelle foto.

Mi ha persino chiesto se poteva comprarle. Gli risposi che le mandavo alla redazione, ma poi ho cambiato idea e ho cancellato tutte le foto. Ho fatto un gesto di generosità, perché ho visto una persona davvero in difficoltà'.

Su Fabrizio Corona racconta: 'Fabrizio è geniale. Una volta sono andato a casa sua per fare delle fotografie di style. Mi sono fermato a pranzo con lui e sentivo qualcosa nell'aria che riguardava lui e Belen Rodriguez. Quando sono andato via, sotto casa ho trovato un fotografo. Ho immediatamente capito che Fabrizio mi aveva offerto la notizia di lui che stava per andare a casa di Belen'.

Infine su Eros Ramazzotti e Marica Pellegrinelli racconta un retroscena: 'Non mi ha stupito la loro rottura. Qualche anno prima, durante un servizio in Messico, ricordo che era nata una discussione fra Marica ed Eros perché lei voleva farsi fotografare ma Eros no. Eros è molto particolare, ha diversi cambi d'umore, mi aspettavo questa notizia della rottura. Secondo me lui dovrebbe farsi qualche esame di coscienza'.

La rivelazione di Alan Fiordelmondo: 'So come è scappato Cesare Battisti'

'Penso di essere uno dei pochi in questo paese che conosce la verità su come è scappato Cesare Battisti', è la rivelazione di Alan Fiordelmondo.

Il fotoreporter racconta che l'ex terrorista riuscì ad ottenere tramite un deputato - che poi divenne ministro del governo Sarkozy - un passaporto francese regolare con cui si spostò dalla Francia al Portogallo e da lì al Brasile. E aggiunge deciso: 'Esponenti del governo francese di allora hanno favorito la fuga di Battisti. Ho le prove di quello che sto dicendo. Sono fatti che ho documentato'.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!