Nella puntata del 22 marzo di Domenica In, programma pomeridiano condotto da Mara Venier su Rai 1, sono intervenuti in collegamento dalle rispettive residenze Piero Barone e gli altri membri de Il Volo, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble.

Barone ha spiegato che si sta impegnando molto per aiutare la sua Sicilia ad affrontare l'emergenza Coronavirus. A suo parere, la regione necessita di nuovi posti letto negli ospedali e di maggiori limitazioni per fare in modo che non si diffondano ulteriormente i contagi.

Le dichiarazioni di Piero Barone sul coronavirus a Domenica In

Nel corso della puntata di Domenica In di ieri, 22 marzo, Mara Venier ha espresso il suo pensiero sull'emergenza sanitaria: "Quando tutto sarà passato, saremo tutti persone migliori".

Piero Barone ha colto l'occasione per parlare della sua iniziativa in Sicilia: "Personalmente ho mandato una lettera al Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, chiedendo più restrizioni. Dobbiamo assolutamente prevenire".

Dopodiché, il componente de Il Volo ha dichiarato di aver lanciato una raccolta fondi con alcuni colleghi siciliani per sostenere l'ASP (Aziende pubbliche di servizi alla persona) di Agrigento. L'obiettivo è quello di acquistare, con il denaro racimolato, mascherine, guanti e respiratori utili per contrastare con maggiore efficacia la diffusione del virus.

Il Volo a Domenica In: 'Abbiamo dovuto cancellare gli ultimi tre concerti'

Il Volo a Domenica In ha annunciato di aver apportato delle modifiche alla tournée in America: "Abbiamo dovuto cancellare gli ultimi tre concerti per tornare in Italia perché non ci rendevamo conto della situazione che stavate vivendo".

Dopodiché, Mara Venier ha chiesto ai tre ragazzi come e quando si sono accorti che l'emergenza coronavirus si stava diffondendo in Italia. A tal proposito è intervenuto Ignazio Boschetto, che ha risposto: "Ce ne siamo accorti fin da subito perché le nostre famiglie sono in Italia e ci raccontavano quello che succedeva ogni giorno". Il cantante bolognese ha aggiunto che la decisione di annullare le ultime date del tour è arrivata quando sono stati bloccati i voli per rientrare nel nostro Paese.

La conduttrice ha chiesto quindi ai suoi ospiti di rivolgere un appello al giovane pubblico per esortarlo a rimanere a casa. È intervenuto Piero che ha affermato: "Oggi è il nostro dovere farci sentire. Fortunatamente, noi che facciamo parte del mondo dello spettacolo abbiamo la forza di poter parlare a più persone". Infine, Barone si è rivolto ai "furbetti" che trovano qualsiasi escamotage per uscire da casa: "Non si rendono conto del dono della vita e non hanno rispetto per le persone che stanno rischiando la loro vita per salvare quella dei nostri cari e soprattutto quella degli anziani".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!