La protagonista di Grey's Anatomy è schizzata in vetta ai trends di Twitter per un'intervista, risalente a circa un anno fa, nella quale ha commentato il suo incontro con Weinstein e ha offerto il suo personalissimo pensiero riguardo i movimenti Time’s Up e Mee Too.

'Per ballare un tango si deve essere in due'

Ellen Pompeo, l'attrice che da quindici anni presta il volto alla dottoressa Meredith Grey, è finita nell'occhio del ciclone per alcune dichiarazioni rilasciate lo scorso anno durante un'intervista tenutasi alla Oxford University.

Sebbene alcuni estratti fossero già stati resi noti, alcune ore fa il video integrale è trapelato sul web scatenando l'indignazione degli utenti.

Pur precisando di non voler colpevolizzare le donne, l'attrice ha commentato il delicatissimo tema delle molestie lasciandosi andare ad alcune affermazioni che i suoi numerosi seguaci non le hanno perdonato.

In riferimento ai movimenti Time’s Up e Mee Too, che hanno permesso a migliaia di donne di denunciare gli abusi perpetrati in ambiente lavorativo, Ellen Pompeo ha lasciato intendere che la responsabilità non sarebbe unicamente degli uomini: "Per ballare un tango si deve essere in due. Noi donne dobbiamo assumerci delle responsabilità, anche se non tutte."

Ellen Pompeo nella bufera: 'Sta tutto in quello che vogliamo accettare'

Un pensiero, quest'ultimo, che l'attrice sembra aver maturato in seguito alla personale esperienza vissuta con Harvey Weinstein.

L'uomo, attualmente condannato a ben 23 anni di reclusione con l'accusa di abusi e violenze, non avrebbe infatti adottato alcun comportamento sospetto nei suoi confronti. Nel racconto, tuttavia, Ellen Pompeo ha sottolineato l'importanza di non scendere a compromessi e di utilizzare, sempre, i mezzi a disposizione delle donne per evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli.

Un messaggio che gli utenti non hanno per nulla apprezzato, in quanto le parole dell'attrice sembrerebbero aver sminuito la responsabilità degli uomini, addossando la maggior parte delle colpe sulle vittime.

Questo, in particolare, l'estratto che ha suscitato le maggiori polemiche: "Sta tutto in quello che vogliamo tollerare, nella nostra autostima, nei compromessi che siamo disposte a fare per piacere, per essere amate e accettate, in quanto vogliamo entrare nello showbusiness".

'Non sarei entrata in quella stanza di notte'

Infine, la protagonista di Grey's Anatomy - parlando ad una platea di giovani donne - ha svelato quale comportamento avrebbe adottato nel caso in cui Harvey Weinstein avesse tentato un approccio.

Precisando di aver tenuto l'incontro durante le ore mattutine e non certo in una camera d'albergo, Ellen Pompeo ha quindi dichiarato: "L’incontro è avvenuto nel bel mezzo della giornata. Non sarei entrata in quella stanza di notte. Se avesse fatto qualcosa gli avrei spaccato un bicchiere di vetro in faccia".