La gestione della sedicesima stagione di Grey's Anatomy, a differenza di quanto ipotizzato al debutto, si è rivelata una delle più complesse degli ultimi anni. Se l'emergenza sanitaria ha costretto la produzione a cancellare ben quattro episodi e a concludere l'edizione 2019/2020 con un finale del tutto inaspettato, un altro avvenimento ha rischiato di compromettere la buona riuscita dello show. Nel mese di gennaio, come ormai risaputo, Justin Chambers ha comunicato il suo addio al medical drama che lo ha reso famoso. Una decisione maturata in seguito ai problemi di salute dell'attore che ha costretto Krista Vernoff ad elaborare una trama off screen che potesse giustificare l'assenza di Alex Karev.

La Vernoff spiega perché ha deciso di non uccidere Alex Karev

A circa un mese dalla messa in onda dell'episodio interamente dedicato all'uscita di scena del chirurgo pediatrico, Krista Vernoff è stata intercettata dai microfoni di TvLine. La donna, interrogata sulla scelta di ricongiungere la coppia formata da Alex ed Izzie, ha quindi motivato le sue decisioni sottolineando le difficoltà di elaborare una trama avrebbe potuto soddisfare tutti i telespettatori. L'assenza dell'attore ha infatti lasciato agli sceneggiatori solamente tre opzioni: la morte, la permanenza a Seattle senza mai più apparire in scena o il ritrovato amore verso la prima moglie. Perché, dunque, la showrunner ha scartato in modo categorico la morte del chirurgo pediatrico?

Ecco la sua risposta:

"Uccidere Alex sarebbe stato crudele per tutti, in particolare Meredith e Jo. Non ci sarebbe stato modo di non sottoporre quei personaggi a un dolore straziante e continuo se avessimo deciso di far fuori Karev."

Allo stesso modo, Krista Vernoff ha dichiarato di aver scartato sin da subito la possibilità di mantenere vivo il rapporto tra Alex e Jo senza, tuttavia, mostrarlo al pubblico: “Non abbiamo neanche preso in considerazione questa ipotesi.

Non sarebbe stato giusto sacrificare il personaggio di Jo, mantenendo vivo il matrimonio con un personaggio che non sarebbe più apparso. Avrebbe eliminato qualunque storyline possibile."

La sceneggiatrice di Grey's Anatomy non esclude un ritorno di Alex Karev

Estremamente convinta della decisione di riunire Alex ed Izzie, la showrunner di Grey's Anatomy ha quindi commentato la brusca reazione dei fan alla 16x16:

"Credo che ci sarebbe stata una protesta altrettanto grande se avessimo ucciso quel personaggio.

La reazione dei fan non mi ha sorpresa, ma sarebbe stata la stessa se avessimo deciso di fare fuori Alex, per cui sono contenta di quello che abbiamo scelto."

Infine, interrogata sulla possibilità di rivedere l'amatissimo chirurgo pediatrico tra i corridoi del Grey Sloan Memorial, la Vernoff ha risposto facendo riferimento alla sua esperienza. Come risaputo la donna ha abbandonato il set di Grey's Anatomy alla fine della settima stagione, per farvi ritorno solo nella quattordicesima. Esattamente come lei, quindi, Justin Chambers potrebbe decidere di tornare ad interpretare Alex Karev. Questo, come specificato dalla sceneggiatrice, sarebbe un altro vantaggio scaturito dalla scelta di non uccidere il migliore amico di Meredith Grey

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!