L'emergenza sanitaria ha reso difficile la vita anche per molti artisti, le cui condizioni economiche sono sensibilmente peggiorate nel corso degli ultimi mesi di lockdown, durante i quali non hanno potuto lavorare.

Su tale argomento si è espresso anche il cantante Al Bano Carrisi che, in una recente intervista rilasciata all'agenzia Agi (Agenzia Giornalistica Italiana), ha rivelato di temere per le proprie finanze, a causa dello stop a molti concerti ed eventi musicali. E vivere solamente di pensione per lui potrebbe essere un problema.

Al Bano protagonista degli ultimi giorni

Al Bano continua a far parlare di sé.

Domenica scorsa il cantante era stato protagonista di una gaffe sull'estinzione dei dinosauri che ha fatto il giro del web. "L'uomo ha distrutto i dinosauri... figuriamoci se non distrugge questo piccolo verme che si chiama coronavirus" aveva detto l'artista ospite del programma Domenica In. La frase ha ispirato negli ultimi giorni numerose battute e meme sui social ed Al Bano è pure diventato il protagonista del videogioco a tema Al Bano vs Dinos. A tale proposito lo stesso Al Bano ha detto ad Agi: "Con i miei figli ci siamo fatti delle gran risate con il videogioco nato sul web in cui sfido con gli acuti di 'Felicità' i dinosauri"

Nelle ultime ore il cantante è però tornato a far parlare di sé, lamentando di percepire una pensione non particolarmente elevata.

E ammettendo che vivere solo con questa potrebbe diventare problematico in futuro.

Lo sfogo di Al Bano sulla pensione

L'emergenza sanitaria rende difficile la vita di molti, inclusi artisti e cantanti. A tale proposito Al Bano, intervistato da Agi, ha affermato: "Se le cose continuassero malauguratamente ad andare male e dovessi vivere di sola pensione non me la passerei tanto bene", ha ammesso il cantante.

A far preoccupare il cantante è la pensione. "Il mio assegno ammonta a 1.470 euro al mese" confessa Al Bano che poi aggiunge: "Fino a qualche mese fa erano soltanto 1.370". L'artista non si capacita di questo importo: "Non capisco come sia possibile visto che nella mia vita ho versato sempre i contributi...

fin da quando ero contadino qui in Puglia e poi metalmeccanico a Milano”.

A preoccupare il cantante c'è anche l'assenza dei concerti. A tale proposito Al Bano ha affermato: "Con gli incassi dei miei concerti io finanzio i miei vigneti, la mia azienda vinicola, l'albergo, il ristorante e pago gli stipendi dei miei 50 dipendenti. Adesso ho solo uscite e nessuna entrata, a parte quella, che non ripiena certo le spese, relativa al mio vino".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Albano Carrisi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!