Dal prossimo settembre, quando inizierà ufficialmente la stagione televisiva 2020-2021, potrebbe esserci un cambio importante in casa Rai. Questa, almeno, è l'ipotesi sulla quale starebbero lavorando i dirigenti dell'azienda pubblica. A lanciare l'ipotesi è 'Tv Blog': Caterina Balivo potrebbe lasciare la conduzione di Vieni da me, programma del day-time di Rai 1 che potrebbe essere condotto da Francesca Fialdini. Per la conduttrice campana, invece, si starebbe pensando a un programma nella fascia pomeridiana della domenica, subito dopo Domenica In.

Tra Caterina Balivo e Francesca Fialdini avverrebbe una vera e propria staffetta

L'ipotesi sulla quale starebbe lavorando la Rai sarebbe una vera e propria staffetta televisiva, tutta interna all'azienda radiotelevisiva pubblica. Nella stagione attualmente in corso, infatti, la Balivo è al timone di Vieni da me, in onda dal lunedì al venerdì dalle 14:00 su Rai 1. Francesca Fialdini, invece, al momento è impegnata con il programma 'Da noi... A ruota libera', in onda la domenica pomeriggio subito dopo la fine di Domenica In. Dalla prossima stagione, dunque, le due conduttrici potrebbero di fatto invertire i loro impegni. La motivazione dietro questa ipotesi sarebbe da rintracciare nella volontà della Balivo: la conduttrice infatti vorrebbe passare più tempo con la sua famiglia e per questo la sua voglia sarebbe quella di abbandonare un impegno quotidiano, tra l'altro in diretta, che le occupa inevitabilmente molto tempo.

Al momento non è noto sapere se, nel caso questa ipotesi si concretizzasse, la Balivo andrebbe a condurre il programma ideato dalla Fialdini oppure un programma nuovo di zecca.

Fialdini: 'Non si è ancora parlato di riproporre Da noi... A ruota libera anche la prossima stagione'

Pochi giorni fa Francesca Fialdini è intervenuta sul settimanale 'Tv Sorrisi e Canzoni' e ha parlato proprio del suo futuro in tv: "Per forza devo dividere in un prima e un dopo Covid-19.

Prima avevamo uno studio a Torino, una scenografia, cercavamo storie coinvolgenti. Se il pubblico in studio era felice o commosso era già un bel riscontro. A marzo ci siamo spostati a Roma, ora lavoriamo con collegamenti e storie che passano attraverso il video. Ma abbiamo sempre il nostro pubblico che ci segue da casa, uno zoccolo duro.

Ed è una gioia. Io spero tanto che il programma possa andare in onda anche la prossima stagione, ma non si è ancora parlato dell’anno prossimo. Mi piacerebbe continuare a costruirlo e migliorarlo". Parole, dunque, che potrebbero essere una conferma del fatto che in Rai si stiano vagliando diverse ipotesi sul palinsesto del prossimo anno.