Dopo aver rivelato il suo ritorno di fiamma con Loredana Lecciso, Al Bano Carrisi è tornato al centro dell'attenzione mediatica. Questo per aver rilasciato una nuova intervista all'Agi, in cui ha parlato delle conseguenze che la sua vita ha subito per via del lockdown.

In particolare, il cantante di Cellino San Marco ha espresso le sue paure maturate in vista del futuro e alla luce della battuta d'arresto che la sua attività imprenditoriale e la sua carriera di cantante hanno sortito dal lockdown. Con gli incassi percepiti attraverso la sua carriera artistica - a detta sua - ha sempre sostenuto economicamente i suoi vigneti, l'azienda vinicola, l'hotel, il ristorante e i dipendenti.

A causa della sospensione dei suoi concerti e la chiusura delle sue strutture provocate dalla pandemia, ora teme di dover vivere in futuro di sola pensione.

Al Bano Carrisi teme che non riuscirebbe a vivere di sola pensione

In occasione dell'intervista, Al Bano Carrisi non ha nascosto di essere preoccupato per il futuro del suo business di cantante e imprenditore. A causa della pandemia, il "leone di Cellino San Marco" ha rinunciato a viaggi, eventi, spettacoli in qualità di cantante e non solo. Ha tenuto chiuso per più di un mese l'hotel e il ristorante che gestisce nella tenuta di sua proprietà sita in Puglia, dove ha trascorso la quarantena insieme alla sua ritrovata fiamma, Loredana Lecciso, e i loro figli.

E a tormentarlo, ora, è soprattutto il pensiero che la pensione non possa bastargli in futuro a vivere dignitosamente.

“Se le cose continuassero malauguratamente ad andare male e un giorno dovessi vivere di sola pensione, non me la passerei tanto bene", ha infatti dichiarato. Intanto, il suo assegno pensionistico percepito dallo Stato attualmente ammonta alla cifra di 1.470 euro.

Questo, sempre secondo quanto rivelato dall'intervistato.

Il cantante è stato convinto dai dipendenti a riaprire la sua attività imprenditoriale

Secondo quanto si apprende dalla sua nuova intervista, Al Bano Carrisi è stato convinto dai suoi 50 dipendenti a riaprire le strutture di sua gestione rimaste chiuse per mesi a causa della pandemia, ovvero l'hotel e il ristorante.

“Ero e resto contrario. Le norme per riaprire non mi sembrano garanti di una buona accoglienza", ha fatto sapere. E ha poi aggiunto, sempre alludendo alla riapertura delle sue strutture prevista per il 20 giugno: "Ma i miei dipendenti hanno insistito. Si sono organizzati in una cooperativa e le gestiranno loro. A me andrà solo una percentuale”.

Incalzato dalle domande dell'Agi, inoltre, si è detto scettico su quanto stabilito dal governo circa la data del prossimo 15 giugno. Per cui, è cioè previsto il via agli spettacoli in Italia e a determinate condizioni che non lo convincono. Ovvero che agli show gli spettatori possano presentarsi fino ad un massimo di 200 al coperto e mille all'aperto.

"Con un massimo di mille, non riuscirei a coprire neanche le spese per i tecnici", ha tuonato nell'intervento.

La compagna di Carrisi torna a Live

Per la nuova puntata di Live: non è la D'Urso, la cui messa in onda è avvenuta nella serata di domenica 31 maggio su Canale 5, era da tempo attesa dai telespettatori l'ospitata della compagna di Al Bano Carrisi, Loredana Lecciso.

Ad anticipare l'apparizione tv in questione è stata la diretta interessata, attraverso il contenuto di alcune Instagram stories mostrate ai suoi follower nelle ultime ore. "Stasera su Canale 5, Live con Barbara D'Urso. Ospiti, Loredana Lecciso e Cristiano Malgioglio", si legge in una delle due storie che la showgirl ha condiviso sul suo profilo dalla pagina Instagram 'Tutta la tv in una sola'.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Albano Carrisi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!