Nell'ultima puntata di Live - Non è la d'Urso, Barbara D'Urso ha avuto come ospiti Sandra Milo e Asia Argento. L'attrice e conduttrice televisiva originaria di Tunisi ha detto la sua sulla figlia di Dario Argento. Ricordiamo come Asia Argento abbia denunciato qualche anno fa le presunte molestie sessuali ai suoi danni da parte del produttore statunitense Harvey Weinstein.

Le dichiarazioni di Asia Argento hanno avuto, come sappiamo, una risonanza mediatica a livello internazionale, dando origine al movimento MeToo. La figlia di Dario non sarebbe stata l'unica, dunque. Eppure, Sandra Milo ha ribadito di non essere d'accordo su quanto fatto da Asia.

Milo si è infatti chiesta come abbia fatto Argento a continuare a lavorare con Weinstein, se quest'ultimo è stato il suo predatore sessuale.

Sandra Milo: i dubbi dell'attrice sul comportamento di Asia Argento

Nel corso dell'ultima puntata di Live - Non è la d'Urso, Sandra Milo ha esternato i suoi dubbi sul comportamento di Asia Argento nei confronti del suo presunto aguzzino, Harvey Weinstein. Sandra, rivolgendosi ad Asia, le ha detto di trovarla molto divertente, ma di non trovare coraggioso denunciare uno stupro a distanza di anni e in seguito alla denuncia da parte di altri. "Inoltre - ha proseguito Sandra - se un uomo ha abusato di te, perché allora ci fai un film?".

Asia Argento, in un primo momento, si è limitata ad invitare Sandra Milo e tutti gli altri ad informarsi bene su siti come Wikipedia, su cui sarebbe documentato come l'attrice romana non abbia girato alcun film con Harvey Weinstein dopo la violenza subita.

Tuttavia, Sandra ha fatto finta di ignorare le raccomandazioni di Asia ed alla fine quest'ultima ha sbottato: "A' bella! Non li ho fatti". Asia ha ironicamente chiesto se qualcuno fosse disponibile un briefing a Milo. Lo sfogo di Argento non si è limitato a questo, aggiungendo: "Questa è partita".

Asia Argento: il commento sulla foto del suo lato b

Asia Argento è stata ospite a Live - Non è la d'Urso, assieme alla sorella Fiore.

In video collegamento anche il loro papà Dario Argento. L'attrice è tornata a commentare la tanto discussa foto del suo lato b postata su Instagram, che ha generato non poche polemiche, andando a inclinare la sua immagine di paladina femminista dopo le denunce nei confronti del magnate di Hollywood Harvey Weinstein, attualmente in carcere.

Asia Argento ha dichiarato che con tale foto ha perso 3 mila femministe come follower, ma in cambio avrebbe guadagnato 10 mila segaioli.

Caterina Collovati ha dissentito sul comportamento di Asia, dopo peraltro le innumerevoli dirette social di natura rivoluzionaria da parte sua. Asia Argento ha dunque fatto osservare a Caterina: "Una che è stata violentata deve dunque apparire sottomessa e non può mettere in mostra il proprio corpo?".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!