Travolta da una valanga di insulti e dipinta come la 'matrigna cattiva' al termine della puntata del 20 febbraio di C'è posta per te. Maria Siponta Panza è stata chiamata in causa in trasmissione da Antonella, la figlia del marito, Lorenzo, che l'ha accusata di averla allontanata dal padre. La giovane, originaria di Manfredonia, ha raccontato che la donna avrebbe limitato i contatti con il genitore sottolineando che ormai aveva una nuova famiglia e che lei e la sorella dovevano essere meno invadenti. Dopo aver inizialmente negato gli screzi con la figliastra Maria Siponta l'ha accusata di essere troppo possessiva nei confronti del consorte.

"Arrivano a fare venti telefonate al giorno. Questo rapporto troppo morboso mi dà fastidio" - ha ribattuto la pugliese che, al termine di un vivace botta e risposta, ha assicurato ad Antonella che non interferirà nel rapporto tra Lorenzo e le figlie.

Un lieto fine con apertura della busta che non è bastato a evitare alla donna la gogna mediatica. Nel giro di poche ore sia lei che il marito hanno incassato pesanti accuse, critiche e commenti volgari sulle rispettive pagine Facebook. Maria Siponta non ha replicato direttamente ma ha condiviso un post di un'amica che ha invitato gli utenti a moderare i toni. "Come mai non è andata l'altra figlia, probabilmente è vero che non amano troppo la moglie del padre".

Antonella accusa la matrigna di averla allontanata dal padre

Nel corso della puntata del 20 febbraio di C'è Posta per te Antonella ha spiegato di aver avuto un buon rapporto con Maria Siponta, la nuova partner del padre, fin quando non hanno deciso di convolare a nozze senza comunicarlo ai congiunti. "L'ho scoperto da una foto condivisa su Facebook e ci sono rimasta malissimo" - ha riferito la giovane.

Dall'altra parte la pugliese ha spiegato che anche la figlia, residente in Germania, era venuta a conoscenza del lieto evento allo stesso modo.

Dopo il matrimonio Antonella ha iniziato ad aver problemi a relazionarsi con il genitore e, successivamente, ha scoperto che Lorenzo aveva "bloccato" il suo numero di telefono: "Credo che sia stata lei, mio padre non l'avrebbe mai fatto.

Spesso lui ha dovuto chiamarci di nascosto". Maria Siponta ha rispedito le accuse al mittente sottolineando che non ha mai impedito alle figlie di avere rapporti con il padre. "Dico soltanto che bisognerebbe chiamare per cose utili" - ha rimarcato la pugliese.

Le amiche difendono Maria Siponta: 'Forse è stata lei a subire la cattiveria delle ragazze'

Alla fine, grazie alla mediazione di Maria De Filippi, Lorenzo e Maria Siponta hanno aperto la busta con la promessa che Antonella potrà contattare il padre senza alcuna limitazione. Inoltra la donna ha manifestato l'intenzione di porre fine ad ogni divergenza con le figlie del marito. Presa di posizione che non è bastata a placare l'ira dei fan di C'è posta per te che hanno inondato di insulti la donna sul profilo Facebook.

Accuse alle quali la pugliese non ha replicato direttamente ma condividendo il pensiero di un'amica che ha invitato gli utenti a non esprimere giudizi senza conoscere realmente i fatti. "Perché l'altra figlia non è andata in tv, forse è vero che ce l'hanno con la moglie del padre. Ha subito prima la moglie la cattiveria delle ragazze? A questo punto io credo di sì". Un'altra amica ha riferito che conosce Sipontina da 30 anni e che è una persona buona, gentile e altruista.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina C'è Posta Per Te
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!