Diletta Leotta ha festeggiato il suo trentesimo compleanno con una festa che ha raccontato sui social con una serie di scatti e storie. Un party privato organizzato in Sicilia, nella villa dei genitori della conduttrice sportiva volto simbolo di Dazn, al quale non ha preso parte l'attore turco Can Yaman, che fino a poche settimane fa faceva coppia fissa con Diletta. Tuttavia a scatenare la polemica non è stato il Gossip sulla storia d'amore tra Can e Diletta, bensì la presenza al party di alcune "donne-lampadario".

Pioggia di polemiche contro Diletta Leotta

Nel dettaglio, dalle foto che sono apparse sui social legate alla festa di compleanno organizzata dalla conduttrice sportiva per i suoi trent'anni, emerge la presenza di alcune donne vestite da "lampadario", che hanno fatto da "sfondo" a bordo piscina.

Un'immagine che, ovviamente, non è passata inosservata ai tantissimi fan social e che ha scatenato una marea di polemiche, soprattutto su Twitter, rivolte contro la conduttrice sportiva.

In tanti hanno puntato il dito contro la presenza di quelle "donne oggetto" che hanno presenziato alla festa di compleanno della conduttrice, indossando dei paralumi in testa.

Le donne-lampadario presenti alla festa di Diletta: bufera sui social

"In Afghanistan le donne sono bottino di guerra in mano a dei terroristi, invece in Italia le donne vengono usate come lampadari viventi alla festa di compleanno di Diletta Leotta. Schifo. Soltanto schifo", ha scritto un utente sui social.

"Per il suo compleanno, colei che ribadisce che la bellezza capita, ingaggia delle donne per vestirsi da lampadario.

Purtroppo la classe e l'umiltà non sono come gli interventi chirurgici, non puoi pagare per averle", ha scritto ancora un altro utente che su Twitter ha puntato duramente il dito contro la scelta fatta da Diletta per il suo trentesimo compleanno.

"In che senso nel 2021, Diletta per i suoi 30 anni ha usato le donne lampadario?

È agghiacciante", ha scritto ancora qualcun altro.

'Qualcosa di riprovevole', sbottano sul web

"Soldi e successo non potranno mai acquistare il rispetto e la signorilità. Le ragazze usate in stile soprammobile sono un qualcosa di riprovevole", ha scritto un altro utente commentando ciò che era successo alla festa di compleanno dell'ormai ex fidanzata di Can Yaman.

Insomma, una polemica che ha preso piede in maniera veemente sui social anche se, fino a questo momento, la conduttrice sportiva non ha ancora replicato alle critiche rivolte nei suoi confronti per la presenza delle donne lampadario. Arriverà la replica?