Prima le emozioni forti con la clip dedicata a Gianmarco Tamberi e poi il tentativo di emulare il campione olimpico di Tokyo 2020 nel salto in alto da parte dei giudici di Tu si que vales. Il fuoriclasse azzurro è stato ospite della prima puntata del talent show di Canale 5. L' ingresso in studio è stato preceduto da un filmato in cui sono stati ripercorsi i momenti salienti della carriera dell'atleta fino al salto a 2,37 che ha consentito a Gimbo di vincere l'oro a pari merito con l'amico Mutaz Barshim nella rassegna a cinque cerchi. Immagini che hanno commosso i giurati con Gerry Scotti che non ha trattenuto le lacrime.

Al termine del video ha fatto il suo ingresso Tamberi che ha spiegato di essere riuscito nell'impresa grazie ai sacrifici ed alla perseveranza nel raggiungere un traguardo che gli era sfuggito nel 2016 per un infortunio alla vigilia dei Giochi di Rio. A questo punto è stata montata una pedana con Maria De Filippi che ha deciso di provare a valicare l'asticella dopo i tentennamenti di Teo Mammucari. I due tentativi della conduttrice non hanno avuto fortuna.

Gerry Scotti si commuove dopo la clip dedicata a Tamberi

Le immagini di quando era bambino, le prime gare e poi quello sfortunato salto che gli negò la partecipazione alle Olimpiadi di Rio nel 2016. Le urla di Gianmarco Tamberi dopo l'infortunio e il gesso con la scritta "Road to Tokyo" che il ventinovenne di Civitanova Marche ha custodito fino al 1° agosto 2021 quando si è preso la sua rivincita con il destino.

Una clip emozionante con il pubblico di Tu si que vales che ha riservato una standing ovation a Gimbo, ospite della puntata del 18 settembre del programma televisivo.

In piedi anche i giudici con Gerry Scotti visibilmente commosso. "Mi avete fatto piangere prima di entrare, ho i brividi" - ha riferito l'azzurro. "È stato un percorso lunghissimo.

Poco prima delle Olimpiadi di Rio ero arrivato ad un passo dal realizzare il mio obiettivo più grande. Mancavano 20 giorni all'appuntamento che sogni da una vita e rialzarsi non è stato facile. Quando sono arrivato a Tokyo ero reduce da una brutta gara ma sapevo che si poteva realizzare una magia" - ha aggiunto il campione olimpico di salto in alto.

Entra la pedana in studio e Maria De Filippi prova a saltare l'asticella ma commette due errori

Dopo aver elogiato l'atleta azzurro Martin Castrogiovanni ha affermato che in studio c'era un altro specialista del salto in alto con Teo Mammucari che ha raccontato di essere salito fino a 2,16 quando aveva 26 anni. Nel giro di pochi istanti è stata allestita una pedana al centro dello studio con il conduttore che ha accettato di esibirsi a quota due metri che è stata poi abbassata a 1,50.

Dopo aver visto il collega tentennare Maria De Filippi ha deciso di mettersi in gioco ed ha provato in due circostanze a valicare l'asticella senza fortuna. A questo punto Mammucari ha provato a realizzare la misura con un salto ventrale senza riuscirci. Sfortunata la prova di Rudy Zerbi che è arrivato ad un passo dal realizzare l'impresa con Gerry Scotti che ha esaltato le doti e il talento di Tamberi nell'evidenziare le difficoltà della disciplina.