Lunedì 28 febbraio, su Canale 5, è stata trasmessa la 45^ puntata del Grande Fratello Vip. In puntata, Clarissa Selassié non era presente nel parterre dei concorrenti eliminati ma è stata protagonista di un gesto nobile: la 19enne, tramite una lettera, si è scusata con Katia Ricciarelli. Mentre Signorini ha accolto con soddisfazione la missiva della Principessa, la cantante lirica non ha accettato le scuse.

Il precedente

Katia Ricciarelli, dopo essere finita al televoto nella 43^ puntata, è stata duramente insultata da Clarissa Selassié. La Principessa, su Instagram, ha definito la cantante lirica una razzista, omofoba e misogina.

Inoltre, l'ha etichettata una strega. Al momento dell'eliminazione della concorrente, Clarissa ha esultato sul proprio account.

Gli sfoghi personali della 19enne etiope non sono affatto piaciuti al conduttore del GFVip. Dunque, nella 44^ puntata, Clarissa è stata rimproverata in diretta.

Le scuse della Principessa

In occasione della 45^ puntata del GFVip, Clarissa Selassiè non era presente in studio. Tuttavia, la Principessa ha scritto una lettera a Katia Ricciarelli per chiederle scusa. La missiva inizia così: "Dopo l'ultima puntata non è uscito il meglio di me e questo mi dispiace molto". La 19enne ha ammesso che non pensava che uno sfogo pubblicato sul proprio account venisse ripreso in diretta da Signorini.

Sulla base di quanto accaduto, Clarissa ha fatto mea culpa: "Mi rendo conto che certe parole non vanno utilizzate".

A tal proposito, l'ex gieffina ha precisato che non voleva ferire Katia Ricciarelli, ma era stanca di sentire insulti rivolti alle sue sorelle Jessica e Lulù. La missiva di Clarissa Selassié si è conclusa con le scuse rivolte al Grande Fratello Vip, al pubblico, al conduttore e alla stessa cantante lirica.

La Principessa ha ribadito che si trattava dello sfogo di una giovane ragazza non ancora abituata a rapportarsi con un vasto pubblico.

La reazione di Ricciarelli

Alfonso Signorini si è complimentato con Clarissa Selassié per la lettera di scuse inviata. Il conduttore ha compreso perfettamente il punto di vista della 19enne. Al contrario, Katia Ricciarelli non ha accettato le scuse dell'ex coinquilina: "No basta Alfonso con questa commedia".

La 76enne ha precisato di non poter più sentire insulti sul suo conto. Ricciarelli ha precisato di essere stata definita misogina, strega, cattiva, brutta e razzista.

Dunque, Katia ha ribadito che gli insulti delle Principesse Selassié sono visibili a tutti. Per questo motivo non vuole affatto metterci una pietra sopra: "Basta fingere, non voglio falsità". Infine, la cantante lirica ha dichiarato di non essere interessata al pensiero di Lulù, Jessica e Clarissa Selassié.