Il Paradiso delle Signore saluta il pubblico con il finale di stagione previsto per il 29 aprile, dopo di che ci sarà una lunga pausa estiva. Confermata la settima stagione, che tornerà ad allietare i pomeriggio degli italiani a partire dal prossimo settembre. In attesa di rivedere le vicende del grande magazzino, ci sarà spazio per le repliche delle prime due stagioni. A partire dal 2 maggio andranno in onda le puntate delle prime stagioni, riadattate in versione daily. La prima edizione infatti, risalente al 2015, aveva un format differente e veniva trasmessa in prima serata con un unico appuntamento settimanale.

Il pubblico avrà modo di rivedere l'avvincente storia di Pietro Mori, interpretato da Giuseppe Zeno. Mori è il direttore del grande magazzino, mentre Vittorio Conti è il pubblicitario. I due sono uniti da una grande amicizia ma, tuttavia, saranno divisi da Teresa Iorio, della quale sono entrambi innamorati.

Il Paradiso, repliche della prima stagione dal 2 maggio su Rai 1

Il Paradiso delle Signore, soap del pomeriggio di Rai 1, saluta il pubblico prima della pausa estiva, con un'ultima imperdibile settimana di programmazione. A partire dal 2 maggio la rete ammiraglia ha deciso di mandare in onda le repliche delle prime due stagioni, adattandole per il daytime. Difatti occorre ricordare che agli albori Il Paradiso nacque come una fiction in onda una volta a settimana con un episodio di circa due ore.

Sarà un'occasione per il pubblico di rivedere le prime vicende del grande magazzino.

Prima serie de Il Paradiso con protagonista Pietro Mori

La prima stagione de Il Paradiso delle Signore vede come protagonista Pietro Mori, un uomo d'affari con un passato complicato. L'uomo, difatti, nel suo periodo di permanenza al fronte sembra aver causato la morte di un commilitone, tanto da scatenare l'ira del fratello: Carlo Mandelli.

Quest'ultimo ostacola Mori in ogni modo ed essendo il proprietario della banca che sovvenziona Il Paradiso, cercherà di metterlo in difficoltà finanziarie. Per sopperire alla sue criticità economiche Pietro penserà di corteggiare Andreina, la figlia di Carlo, in modo da neutralizzare il rivale. Tuttavia l'arrivo di Teresa Iorio a Milano farà crollare le certezze del determinato Mori.

L'uomo, a questo punto, si troverà nella condizione di dover scegliere fra l'amore per la ragazza e la passione per la sua azienda. Al contempo Teresa inizierà a lavorare al grande magazzino come Venere, dimostrando straordinarie doti artistiche e comunicative. La bellezza e l'intelligenza della giovane siciliana non faranno colpo solo sul direttore, ma anche su Vittorio Conti, il pubblicitario dell'azienda.