Prosegue la messa in onda della serie televisiva pomeridiana italiana Il Paradiso delle Signore, giunta alla sua settima stagione e al quinto ciclo in versione daily.

Le anticipazioni dell’episodio che verrà trasmesso su Rai 1 il 14 ottobre 2022, raccontano che la new entry Matilde Frigerio di Sant’Erasmo (Chiara Baschetti) non nasconderà la propria rabbia quando apprenderà che è stato scelto uno slogan di Vittorio Conti (Alessandro Tersigni) per merito suo. La parente della contessa Adelaide (Vanessa Gravina) quindi sarà adirata con il direttore.

Spoiler Il Paradiso delle signore, puntata del 14/10: Irene non vuole accogliere Clara a casa, Maria riceve una telefonata

Nella venticinquesima puntata della soap opera in programmazione su Rai 1 venerdì 14 ottobre a partire dalle ore 16:05, per iniziare Irene (Francesca Del Fa) farà intendere alla stilista Flora (Lucrezia Massari) di doversi dedicare ai bozzetti che ha realizzato la ricamatrice Maria (Chiara Russo) e che lei non ha per niente apprezzato.

Intanto la nuova venere Clara (Elvira Camarrone), dopo i diversi avvisi di Don Saverio (Andrea Lolli), non avrà altra scelta che andarsene via dalla canonica, dopo aver avuto dei pesanti litigi con la perpetua Elide.

Inoltre dagli spoiler si evince che la giovane Cipriani non sarà per niente disposta ad accogliere la nipote del parroco nel proprio appartamento.

Nel frattempo Maria riceverà una telefonata da padre che la farà rimanere scioccata.

Gloria preoccupata dopo un invito di Veronica, Matilde su tutte le furie a causa di Vittorio

Successivamente Gloria (Lara Komar) - da poco uscita dal carcere - accetterà di cenare a casa Colombo su invito di Veronica (Valentina Bartolo): la capocommessa del grande magazzino milanese non nasconderà il proprio evidente turbamento prima di presentarsi alla porta della sua rivale in amore.

A rovinare la serata tranquilla alla madre di Gemma (Gaia Bavaro) sarà una telefonata inaspettata, che potrebbe spezzare il suo sogno di convolare a nozze Ezio (Massimo Poggio).

Infine Matilde sarà arrabbiata a causa di Vittorio appena verrà a conoscenza che - servendosi di una frase che lei ha scritto in una sua lettera privata - è riuscito a realizzare uno slogan per la campagna pubblicitaria di solidarietà dedicata alle vittime del crollo della diga del Vajont, avendo la meglio tra tutti i partecipanti al concorso.