Le anticipazioni delle puntate di Un posto al sole, che andranno in onda dal 30 gennaio al 3 febbraio rivelano che avrà finalmente inizio il processo a carico di Lello Valsano. A quanto pare però l'assassino di Susanna scorgerà la possibilità di evitare una pesantissima pena invocando l'infermità mentale.

Nel frattempo Niko, ancora fortemente provato dalla morte della moglie, valuterà se sia o meno il caso di testimoniare contro l'uomo, rivivendo così quei terribili momenti.

Un posto al sole, anticipazioni dal 30 gennaio al 3 febbraio: il processo sta per iniziare

Nei prossimi episodi di Upas si tornerà a parlare dell'assassinio di Susanna (Agnese Lorenzini). Le anticipazioni rivelano infatti che avrà inizio il processo a carico di Lello Valsano (Gianluca Pugliese).

Niko (Luca Turco) e Viola (Ilenia Lazzarin) si troveranno così a dover riaffrontare quei terribili momenti. Nel frattempo l'avvocato del giovane boss elaborerà una valida strategia, per evitare al suo assistito una pesante condanna.

Valsano vuole invocare l'infermità mentale

Lello Valsano si appresterà a seguire, in modo scrupoloso, le indicazioni dell'avvocato Emilio De Lambro (Francesco De Rienzo). Quest'ultimo suggerirà al suo assistito di invocare l'infermità mentale.

A detta del legale, seguendo tale percorso, ci sarebbero ottime possibilità di ricevere un forte sconto di pena. Il giovane boss non si lascerà sfuggire questa possibilità e metterà in piedi un piccolo "teatrino", trascorrendo le sue giornate a letto e mostrandosi agli altri provato ed emaciato.

Nel frattempo Niko sarà molto tormentato.

Il giovane avvocato Poggi inizierà a valutare se sia il caso o meno di costituirsi parte civile. Del resto una sua testimonianza avrebbe un certo peso, ma farlo significherebbe anche dover rivivere quei terribili momenti.

Un posto al sole, puntate dal 30 gennaio al 3 febbraio: Alberto convince Niko a testimoniare

Niko rivelerà tutti i suoi dubbi ad Alberto (Maurizio Aiello) e quest'ultimo lo spingerà a partecipare.

Palladini inizierà un discorso molto accorato sulla giustizia, in cui spiegherà a Poggi quanto sia importante che lui dia il suo contributo. Se Valsano non dovesse avere una condanna esemplare, Niko potrebbe poi pentirsene per tutta la vita.

Alberto affermerà che Susanna merita giustizia e la sua determinazione colpirà Niko al punto da convincerlo a costituirsi Parte Civile. Il giovane Poggi sarà più determinato che mai a farla pagare all'assassino di sua moglie. Avrà così inizio il processo che vedrà Valsano sul banco degli imputati. Le anticipazioni però si fermano qui e non rivelano quale sarà l'esito del dibattimento.