In Terra Amara Züleyha infliggerà a Erdil, braccio destro di Haşmet Çolak, una punizione senza pietà. Lei non si dimenticherà del giorno in cui insieme a Özhan l'ha sequestrata e nel modo in cui ha detto che non può essere la signora di Çukurova, così lo prenderà a frustate.

L'arrivo di Haşmet Çolak

Nella puntata di sabato 10 febbraio è arrivato a Çukurova Haşmet Çolak, ex galeotto pronto a tormentare la vita di Züleyha. Non solo l'accuserà di avergli rubato dei terreni, ma il suo obiettivo sarà quello di impedirle di diventare la nuova signora di Çukurova.

Una sera la ragazza si troverà nel salone di Villa Yaman intenta a fare dei conti, quando la nonnina si avvicinerà a lei per sostenerla per tutto quello che sta facendo per la tenuta e i suoi operai.

A un certo punto riceverà una telefonata in cui le verrà comunicato qualcosa. Züleyha si preparerà: indosserà i guanti e nella borsa metterà una frusta. Che cosa avrà intenzione di fare?

Züleyha si vuole vendicare

Ad attenderla in un capanno abbandonato ci saranno i suoi uomini ed Erdil, il braccio destro di Haşmet Çolak e colui che aveva sequestrato Züleyha insieme a Özhan, il figlio Haşmet. Lui proverà a fuggire, ma gli uomini di Züleyha non lo lasceranno andare. A un certo punto lui la saluterà con un "signora".

"Perché mi chiami così? Sei stato tu a dir che non posso diventare la signora di Çukurova", dirà Züleyha, elencando tutte le cose maschiliste dette da Erdil, come che una donna non può essere a capo di qualcosa perché deve rimanere a casa a badare ai figli.

Erdil proverà a chiederle perdono, ma Züleyha sarà intenzionata a punirlo.

La punizione per Erdil

Züleyha chiederà ai suoi uomini di strappargli la maglietta e lei inizierà a frustarlo sulla schiena senza pietà. "Pensi ancora che una donna non possa essere a capo di qualcosa", dirà la ragazza con una freddezza che non si era mai vista prima.

Lui continuerà a scusarsi, ma lei non smetterà di infliggergli delle frustate.

"Per favore abbia pietà", gli dirà lui e Züleyha gli ricorderà che lui per lei non ha avuto pietà quando Özhan l'ha sequestrata: "Ho fatto tante ricerche su di te e ho scoperto che non hai mai fatto male a una donna. Se avessi le prove sarei anche pronta a toglierti la vita".

Perché Züleyha si vendica di Erdil

Züleyha con questa punizione si vendica del sequestro subito da parte di Haşmet Çolak. La ragazza viene tratta in inganno: le viene detto che c'è un problema in uno dei suoi mulini, così a tarda notte Züleyha si reca per capire che cosa sia successo. In realtà lungo la strada viene bloccata da Özhan, il figlio di Haşmet, che la porta dritta da suo padre. Il sequestro vede non solo la complicità di Erdil, ma anche di Vahap.