Matteo Portelli potrebbe ritrovarsi nei guai nel finale de Il Paradiso delle signore, messo con le spalle al muro da Umberto che in queste settimane lo sta tenendo sotto scacco per via dell'affare da portare avanti con Hofer ai danni di Marcello e del grande magazzino milanese.

Per il giovane contabile del negozio non si esclude che possano aprirsi addirittura le porte del carcere e ciò sarebbe un duro colpo da affrontare in primis per mamma Silvana.

Matteo diviso tra il fratello e Umberto

Le anticipazioni della soap opera fino al 22 marzo rivelano che Matteo continuerà a obbedire alle direttive di Umberto in merito al piano da portare avanti con Hofer ai danni di suo fratello Marcello.

Lo scopo è quello di far abboccare Barbieri a questo finto business da fare a Francoforte con i soldi del Paradiso. Matteo inizierà a essere in gran difficoltà perché sa benissimo che sta ingannando il fratello e sta mettendo a repentaglio anche la stabilità del negozio.

Umberto inizierà a rendersi conto che c'è qualcosa che non va e finirà per temere che il piano possa saltare da un momento all'altro: ciò manderebbe all'aria tutti i suoi piani.

Matteo finisce in carcere per truffa: ipotesi Il Paradiso delle signore 8 finale di stagione

Con il finale di questa ottava stagione non si esclude che Marcello possa venire a conoscenza della truffa messa in atto da Umberto e scoprire che dietro si nasconde anche suo fratello.

A quel punto, messo alle strette, Guarnieri si ritroverebbe nella posizione di far ricadere tutte le responsabilità sul conto di Matteo Portelli, l'unico che in questi mesi si è occupato di tutta la faccenda, facendo da tramite tra Hofer e Marcello. Il contabile del grande magazzino si ritroverebbe così messo nei guai per truffa e per lui non è escluso che possano aprirsi le porte del carcere.

Una notizia che sarebbe uno choc per sua mamma Silvana che, dopo l'operazione subita in America, rientrerà a Milano per riprendere la propria vita con il figlio. Marcello, comunque, potrebbe avere un ruolo fondamentale in questa vicenda e fare in modo che suo fratello possa avere giustizia.

Il passato torbido di Matteo Portelli

Un finale che si rivelerebbe amaro per Portelli dopo che, già in passato, si era ritrovato a dover affrontare delle situazioni piuttosto pericolose. Infatti Matteo, dopo essere arrivato a Milano, si ritrovò a fare i conti con degli strozzini ai quali doveva restituire una cifra di denaro piuttosto importante.

Non avendo i soldi a disposizione, Portelli venne picchiato per strada da questi loschi individui e messo in salvo solo dall'arrivo tempestivo di suo fratello Marcello.