Sermin verrà umiliata quando si ritroverà a lavorare come spazzina per le strade di Çukurova nelle prossime puntate della quarta serie di Terra amara. Dopo che sua figlia Betul farà perdere le proprie tracce in seguito alla morte di Hakan, Sermin chiederà aiuto alla sindaca Lutfiye per un posto di lavoro e verrà assunta come spazzina. Un lavoro umile che la porterà a fare i conti con la derisione dei vari cittadini, pronti a prendersi gioco di lei per la sua nuova vita. A quel punto la donna punterà il dito contro Zuleyha, sostenendo che la figlia Betul sarebbe stata calunniata da parte sua.

Sermin cambia vita e diventa una spazzina a Cukurova: anticipazioni turche Terra amara

Dopo la morte di Hakan, Betul si darà alla fuga e proverà a far perdere le sue tracce, così da non finire dietro le sbarre, lasciando da sola sua madre. Sermin, trovandosi senza soldi e senza un tetto, si ritroverà costretta a elemosinare un posto di lavoro.

La sindaca Lutfiye le proporrà di iniziare a lavorare come spazzina e, seppur con grande dispiacere, sarà costretta ad accettare. Quando poi verrà notata in giro dagli abitanti di Cukurova, verrà ben presto derisa e umiliata per la sua nuova vita.

Sermin viene umiliata dagli abitanti e sbotta: 'Mia figlia calunniata'

"Signora Sermin, alziamo i piedi anche noi?", esclameranno alcuni uomini della città nel momento in cui la vedranno arrivare con in mano scopa e paletta per ripulire le strade della città.

"Ridete ridete, lascia che Betul torni qui e riapra il suo ufficio. Allora riderò io", esclamerà prontamente la donna.

"Sua figlia è ricercata per omicidio, signora Sermin", replicheranno gli uomini di Cukurova, rinfrescandole la memoria su quanto sta accadendo a Betul.

"La tua signora Zuleyha ha calunniato mia figlia. Lasciala tornare, vedi come dimostrerà la sua innocenza.

Allora passerò e sorriderò davanti a te. Anche tu ti vergognerai", sbotterà la donna furiosa per l'umiliazione subita in pubblico.

Betul aveva cercato di fermare la follia della figlia

La donna continuerà a difendere sua figlia anche se, in passato, era stata la prima a non approvare i suoi piani criminali.

Infatti quando Betul la aveva messa al corrente della sua decisione di avvelenare Colak durante la prima notte di nozze che avrebbero passato insieme, la donna infatti provò subito a fermare sua figlia.

Sermin cercò di farla riflettere, tentando di convincerla ad abbandonare questo progetto che avrebbe rischiato di metterla nei guai, ma Betul andò avanti per la propria strada e, alla fine, venne smascherata.