Alla faccia della crisi, gli hotel a cinque stelle crescono in maniera evidente e le nuove aperture non si sono fatte di certo attendere. L'Italia è un paese in difficoltà e i dati tangibili ne sono la riprova: nonostante questo negli ultimi dieci anni gli alberghi di lusso hanno mostrato un incremento del 134% e lo sviluppo si è notato maggiormente soprattutto in alcune città.

Questo dato va in controtendenza con quelli relativi alle vacanze dell'italiano medio. Negli ultimi 5 anni i viaggi per vacanza sono crollati del 36% e gli italiani sembravano accontentarsi di una vacanza low cost piuttosto che spendere i propri risparmi in hotel lussuosi e sfarzosi.

Il gruppo Uvet, però, ha elaborato dati confortanti riguardo le strutture di lusso, sempre più popolate e in continua edificazione.

Spesso occorre cogliere la palla al balzo, come fatto dalla città di Torino nel 2006. In quell'anno ci furono le Olimpiadi Invernali e la città venne presa d'assalto (come ovvio che sia) da giornalisti italiani e stranieri e dagli staff degli atleti. Nella città della Mole vennero costruite quattro nuove strutture di lusso e gli introiti per il settore aumentarono in maniera tangibile. Passate le Olimpiadi, però, a distanza di anni le entrate non sono diminuite in maniera considerevole e queste strutture riescono comunque a sopravvivere. 

Anche il settore dell'agriturismo è in crescita, segno che gli italiani non rinunciano anche ad un solo week end nella campagna italiana, paradiso ambientale senza eguali al mondo.

I migliori video del giorno

Il settore ha registrato una crescita dell'11% e la percentuale, con il passare del tempo, potrebbe aumentare ulteriormente.  #vacanze estive #Crisi economica