Tra i tanti scioperi proclamati nel prossimo mese di dicembre del 2013, non mancheranno le agitazioni anche nel settore del trasporto aereo. Proprio in data odierna, martedì 26 novembre del 2013, le Organizzazioni Sindacali di Filt Cgil, di Fit Cisl e di Ugl Trasporti hanno infatti proclamato per la data di venerdì 6 dicembre del 2013, per tutte le 24 ore, lo sciopero di tutto il personale del gruppo Meridiana.



L'agitazione è stata proclamata a causa delle incertezze che gravano sul futuro della compagnia aerea. Inoltre, in accordo con quanto riportato dal sito Internet della Filt Cgil, l'Organizzazione sindacale sta valutando se ci siano i presupposti per ricorrere alla magistratura in merito alla lettera/proposta inviata dalla società del trasporto aereo ai dipendenti ai fini dell'assunzione nella Air Italy, il secondo vettore dopo Meridiana fly.

Questo perché il contratto di lavoro proposto a Bando non è stato contrattato, il che significa che si presenta con delle condizioni che sono imposte dall'azienda, e che la Filt Cgil bolla come condizioni capestro.



Nel complesso in Italia le società del trasporto aereo sono a vario titolo coinvolte in processi di ristrutturazione che generano grandi incertezze sui livelli occupazionali. Da Alitalia Cai al Gruppo Meridiana, e passando per la Air Dolomiti e la Blue Panorama, quella del settore aereo è una crisi che non investe solo i vettori, ma anche le società di gestione degli aeroporti e tutte le imprese che sono operanti nell'indotto.