Il calendario degli scioperi dei trasporti prevede alcune astensioni dal lavoro che potrebbero arrecare non pochi disagi a chi deve spostarsi per lavoro o per altri motivi. Si prospetta un mese di dicembre alquanto complicato per i tanti viaggiatori che hanno partenze previste in questo periodo.

Difatti, nell'ultimo mese dell'anno, che è solitamente caratterizzato anche dalle avverse condizioni meteorologiche (insolitamente eccezionali, quest'anno, anche nel mese di novembre), le rivendicazioni dei lavoratori proclamate dalle Organizzazioni Sindacali del settore trasporti andrebbero - se confermati gli scioperi - ad aumentare sensibilmente i disagi.

Martedì 3 dicembre è previsto un primo stop: a fermarsi saranno gli assistenti di volo della Air Italy, che interromperanno il loro servizio dalle ore 12.00 alle ore 16.00. Rimanendo nel settore aereo, il successivo venerdì, vale a dire il 6 dicembre, incroceranno le braccia per 24 ore i dipendenti del gruppo Meridiana, mentre per lunedì 16 dicembre è previsto lo sciopero di 24 ore del personale di Sea e Sea Handling di Milano Linate e Malpensa. Nella stessa giornata, peraltro, è previsto anche uno sciopero di 24 ore da parte degli assistenti di volo della società Meridiana Fly.

Disagi anche nel trasporto pubblico locale, con scioperi previsti per 4 ore nelle giornate del 6 e del 16 dicembre e nel comparto autotrasporti, con ben 120 ore di astensione dal lavoro dalla mezzanotte del 9 dicembre sino a quella del giorno 13.

I migliori video del giorno

Sarà bene, comunque, tenere sotto controllo il sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per restare aggiornati circa il calendario degli scioperi, che in passato, in diverse occasioni, sono stati revocati all'ultima ora. Qualora abbiate prenotato dei tagliandi di viaggio per le date interessate dagli scioperi è bene monitorare la pagina web del vettore oppure contattare l'Agente di Viaggi di vostra fiducia. #sciopero generale