Giornata di disagi per i trasporti quella di giovedì 5 dicembre del 2013 a Torino. Questo dopo che le Organizzazioni Sindacali hanno proclamato uno sciopero per l'intera giornata. Le sigle che hanno proclamato l'agitazione sono l'Ugl, Filt Cgil, Uil Trasporti, Fit Cisl, e Faisa Cisal con l'adesione da parte anche di Fast/Confsal.

Lo sciopero sarà come al solito caratterizzato da fasce orarie, quelle di garanzia, in corrispondenza delle quali le corse saranno garantite e completate anche in caso di sforamento di orario da parte dei conducenti dei mezzi della Gtt.

In accordo con quanto riportato dal sito Internet del Comune di Torino, questi sono i servizi garantiti per il trasporto pubblico locale nella giornata di giovedì 5 dicembre del 2013: la metropolitana sarà attiva dalle ore 6 del mattino alle ore 9, e poi dalle ore 12 alle ore 15; fuori da queste fasce orarie sotto la Mole le corse della metropolitana non saranno garantite.

Per le autolinee extraurbane le fasce di garanzia sono da inizio del servizio e fino alle ore 8, e poi dalle ore 14,30 e fino alle ore 17,30. Per il servizio urbano e suburbano della Città di Torino, riferisce altresì l'Amministrazione comunale, le fasce di servizio garantite sono anche in questo caso due: la mattina dalle ore 6 alle ore 9, e poi dalle ore 12 alle ore 15.

Disagi sono attesi anche per il servizio di trasporto ferroviario metropolitano visto che per la sfmA Torino-Aeroporto-Ceres e per la ferrovia Canavesana, ovverosia la sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri, le corse saranno garantite solo la mattina di giovedì, da inizio servizio e fino alle ore 8, e poi dalle ore 14,30 alle ore 17,30.

#sciopero generale