Domani, venerdì 6 dicembre, si preannuncia una giornata di disagi per il trasporto pubblico in diverse città italiane.

Lo sciopero trasporti pubblici di venerdì 6 dicembre è solo un anticipo dello sciopero mezzi del 16 dicembre che secondo le previsioni, coinvolgerà un numero ben più ampio di città italiane.

Lo sciopero mezzi è limitato a 4 ore, nel rispetto di quanto previsto dalla legge che regola il diritto allo sciopero. Si tratta di una forma di protesta contro le politiche del governo che continuano con il processo di privatizzazione del settore, con pesanti conseguenze sul carico di lavoro, sui salari e sulla qualità del servizio offerto alla cittadinanza.

#sciopero generale

Sciopero trasporti pubblici venerdì 6 dicembre. Ecco gli orari nelle principali città:

  • Milano bus e metropolitane Atm si fermano dalle 8.45 alle 12.45; il servizio trasporto pubblico riprende regolarmente alle 13.00;
  • Bologna, Imola e Ferrara i bus Tper restano fermi dalle 10.00 alle 14.00, il servizio trasporto pubblico riprende alle ore 14.00;
  • Genova i bus Atm si fermano dalle 9.35 alle 13.35;
  • Bolzano i trasporti pubblici si fermano dalle 14.00 alle 18.00, lo sciopero interesserà soprattutto i treni;
  • Trieste i trasporti pubblici si fermano dalle 18.00 alle 22.00;
  • Parma e Ravenna i trasporti pubblici si fermano dalle 17.00 alle 21.00. A Ravenna non saranno garantiti i traghetti che attraversano il Canale Cardiano, Marina di Ravenna e Porto Corsini;
  • Napoli i trasporti pubblici si fermano dalle 9.00 alle 13.00.
Lo sciopero dei trasporti pubblici di domani 6 dicembre interesserà bus, metropolitane e treni.