Filippo Davoli

Contributor

Vive e lavora a Macerata. Tra i suoi libri, "Alla luce della luce" (1996, nota di Franco Loi), "I destini partecipati" (2013), "La luce, a volte" (2016, nota di Massimo Raffaeli). "Premio Montale" per l'inedito nel 2001, è tradotto in Francia da D. Bellucci. Dirige la rivista "Quid Culturae" (www.quidculturae.com).